4958 Letture
Il client Google Drive ritirato da marzo 2018: si punta su Backup and Sync e Drive File Stream

Il client Google Drive ritirato da marzo 2018: si punta su Backup and Sync e Drive File Stream

Google annuncia il ritiro definitivo del vecchio client Drive che viene sostituito con Backup and Sync e Drive File Stream per professionisti ed aziende abbonati a G Suite.

Il client ufficiale per Google Drive verrà ritirato definitivamente il 12 marzo 2018. Lo ha fatto presente la società di Mountain View in una nota dalla quale si evince come Google voglia investire sul nuovo software Backup and Sync o Backup e sincronizzazione, in italiano: Backup online con il nuovo software di Google.

Il client Google Drive ritirato da marzo 2018: si punta su Backup and Sync e Drive File Stream

Al posto del client Google Drive gli utenti potranno quindi usare Backup and Sync oppure Drive File Stream, una funzionalità progettata per i possessori di un abbonamento G Suite.

Il client Drive File Stream sarà disponibile anche in Italia a partire dal 26 settembre prossimo e permetterà di attivare uno scambio automatico dei dati tra sistema Windows, macOS e il cloud (qui tutte le informazioni in merito).


Rispetto a Backup and Sync, client progettato per gli utenti privati, Drive File Stream integra diverse funzionalità aggiuntive. Ad esempio, sarà possibile sincronizzare singoli file sul cloud (non solo quindi intere cartelle), accedere ai file dai "Drive del team" e attivare lo streaming su richiesta.

Drive File Stream, inoltre, sarà accessibile come una normale unità disco mentre Backup and Sync utilizza una sottocartella dell'unità di memorizzazione in cui il programma è installato.

Il client Google Drive ritirato da marzo 2018: si punta su Backup and Sync e Drive File Stream - IlSoftware.it