1586 Letture
Intel presenta le sue unità SSD PCIe 4.0 per le aziende: D7-P5500 e D7-P5600

Intel presenta le sue unità SSD PCIe 4.0 per le aziende: D7-P5500 e D7-P5600

Intel presenta le prime unità a stato solido compatibili con la nuova interfaccia PCIe 4.0. Destinate al mercato business e data center.

Mentre AMD sta presentando diversi processori con supporto per l'interfaccia PCIe 4.0 destinati al mercato mainstream, le prime CPU Intel con eguale abilità dovrebbero essere i nuovi Ice Lake per sistemi server che debutteranno nel corso del 2020. Nell'ambito del mercato più generalista, invece, PCIe 4.0 dovrebbe essere introdotto con il lancio dei processori Intel Rocket Lake (i primi modelli potrebbero essere presentati entro fine 2020).

Ad ogni modo Intel ha appena annunciato i suoi primi SSD PCIe 4.0 per il segmento business: serie D7-P5500 e D7-P5600.
Entrambe utilizzano un connettore U.2, il formato da 2,5 pollici (15 mm di spessore) e il protocollo NVMe 1.3c. I chip 3D NAND utilizzati in queste unità sono di tipo TLC (triple-level cell) a 96 livelli.

Intel presenta le sue unità SSD PCIe 4.0 per le aziende: D7-P5500 e D7-P5600

La serie D7-P5500 consta di modelli di capacità pari a 1,92 TB, 3,84 TB e 7,68 TB mentre D7-5600 ha modelli da 1,6 TB, 3,2 TB e 6,4 TB.
Hanno la stessa velocità di lettura/scrittura sequenziale (7000/4300 MB/s) e lettura random 4K (1.000.000 IOPS). La scrittura casuale varia dai 130.000 IOPS per la serie D7-P5500 ai 260.000 IOPS per gli SSD D7-P5600.


Le unità D7-P5600 dovrebbero avere una durata tripla rispetto alle altre consentendo di scrivere ogni giorno per tre volte e per cinque anni l'intero contenuto del supporto di memorizzazione (3 DWPD, Drive Writes Per Day): vedere SSD, come funzionano le tecnologie che li rendono più veloci.

Intel presenta le sue unità SSD PCIe 4.0 per le aziende: D7-P5500 e D7-P5600