2278 Letture
Lancio dei processori Ryzen Threadripper: caratteristiche confrontate con gli Intel Core

Lancio dei processori Ryzen Threadripper: caratteristiche confrontate con gli Intel Core

I processori Ryzen Threadripper vengono ufficialmente lanciati da AMD: quali sono le loro principali peculiarità.

Come da programma, AMD fa oggi il suo ingresso ufficiale nel mercato dei processori ad alte prestazioni con i suoi nuovi Ryzen Threadripper, ampiamente descritti nelle scorse settimane.

Per prezzo i Threadripper si pongono in diretta competizione con le CPU Core i7-7820X e Core i9-7900X di Intel. Per tutti coloro che hanno la necessità di disporre di un sistema potente è quindi importante conoscere i pro e i contro dei nuovi AMD Threadripper.

Lancio dei processori Ryzen Threadripper: caratteristiche confrontate con gli Intel Core

Per cominciare, il Threadripper 1920X dispone di 24 core logici mentre il Core i7-7820X ne ha 16; il 1950X consta di 32 core logici confrontati con i 20 del Core i9-7900X di Intel.

Le frequenze di clock sono invece, in entrambi i casi, molto simili; la principale differenza è che i Threadripper consentono di gestire 60 piste PCIe per la connessione di schede grafiche e dispositivi di storage (le schede madri compatibili, di solito, destinano 48 piste alle schede video e 12 alle unità di memorizzazione) contro le 28 e 44, rispettivamente, di Core i7-7820X e Core i9-7900X.


Le CPU Threadripper sono inoltre meglio progettate per allestire configurazioni multi-GPU utilizzando schede grafiche contraddistinte da un prezzo di partenza più contenuto rispetto alla controparte. Inoltre, i processori di AMD danno il meglio di sé nelle applicazioni professionali (design grafico, rendering, elaborazione dati) mentre nei videgiochi sono le CPU Intel a uscire, generalmente, vincitrici.

In realtà, la differenza in ambito 4K tra AMD e Intel è quasi nulla mentre la bilancia pende abbondantemente dalla parte della casa di Santa Clara quando si gioca a 1080p.
Ciò ha a che fare con la potenza a livello di singolo core che è maggiore sulle CPU Intel (ma è una prerogativa dell'architettura AMD Zen).


I processori Threadripper offrono due modalità di "esecuzione" delle istruzioni: games mode e creative mode. La prima ottimizza il funzionamento della CPU coi videogiochi riducendo la latenza tra core mentre la seconda ottimizza il comportamento durante la gestione di quelle attività che richiedono l'uso del massimo numero di core disponibile.

Infine, il consumo energetico dei Threadripper 1920X e 1950X è intorno ai 176 W. Per quanto riguarda i Core i9-7900X e i7-7800X siamo invece sui 146 e 149 W. Una differenza contenuta: per la tipologia di hardware con cui si ha a che fare, 30 W non rappresentano alcun vantaggio tangibile.

Lancio dei processori Ryzen Threadripper: caratteristiche confrontate con gli Intel Core - IlSoftware.it