Sconti Amazon
venerdì 15 gennaio 2021 di 2241 Letture
MSI presenta il suo primo SSD PCIe 4.0 NVMe: quasi 7 GB/s in scrittura

MSI presenta il suo primo SSD PCIe 4.0 NVMe: quasi 7 GB/s in scrittura

In occasione del CES 2021 MSI toglie il velo dalla sua nuova unità a stato solido PCIe 4.0 NVMe. Mancano ancora alcuna dati tecnici ma si sa già che verrà commercializzata in "tagli" fino a 4 TB.

MSI ha presentato in occasione del CES 2021 la sua prima unità SSD PCIe 4.0 NVMe. L'azienda taiwanese è nota per le sue schede madri e le schede grafiche ed è tra le prime realtà al mondo per i notebook gaming. È proprio di questi giorni l'annuncio di un rinnovamento delle serie Stealth, Leopard, Thin e Creator.

Il nuovo SSD PCIe 4.0 NVMe di MSI utilizza memoria flash TLC NAND promettendo fino a 7.000 / 6.900 MB/s in lettura e scrittura, alla pari con i migliori prodotti dello stesso segmento che vede in evidenza modelli come il WD_BLACK SN850 e il Samsung 980 PRO.

MSI non ha fornito molte informazioni tecniche sulla sua unità a stato solide: ad esempio non conosciamo il produttore di due componenti chiave quali sono i chip di memoria e il controller. come le memorie e il controllore. Sappiamo soltanto che il dissipatore sarà di dimensioni importanti con un design che ricorda da vicino quello scelto per le schede grafiche della stessa azienda.

MSI presenta il suo primo SSD PCIe 4.0 NVMe: quasi 7 GB/s in scrittura

Certamente saranno messi in commercio modelli di capienza fino a 4 TB e sebbene MSI non sia propriamente uno "specialista" per quanto riguarda lo storage dei dati, potrebbe utilizzare un approccio che mira a una piena integrazione con il suo ecosistema proponendo kit composti da motherboard, scheda video e unità SSD.

Maggiori informazioni tecniche arriveranno in seguito anche se è ormai chiaro che sempre più produttori stanno salendo sul treno PCIe 4.0 per lo storage. L'offerta è peraltro destinata a diventare sempre più ampia una volta che Intel avrà definitivamente suggellato il passaggio al nuovo standard così come ha già fatto AMD.

Se l'interfaccia SATA continua a restare una buona soluzione per aggiornare i vecchi sistemi che ancora usano hard disk magnetomeccanici per caricare sistema operativo e applicazioni (Spostare sistema operativo su SSD), per ottenere le migliori prestazioni possibili in fase di trasferimento dati è ormai essenziale guardare all'interfaccia PCIe e al protocollo NVMe: Come verificare se il PC è compatibile PCIe NVMe.

Buoni regalo Amazon
MSI presenta il suo primo SSD PCIe 4.0 NVMe: quasi 7 GB/s in scrittura - IlSoftware.it