1182 Letture
Micron presenta le nuove RAM LPDDR4X da 12 Gb su chip monolitico

Micron presenta le nuove RAM LPDDR4X da 12 Gb su chip monolitico

La densità cresce in maniera significativa e presto gli smartphone potranno contare su una dotazione di memoria RAM mai vista prima.

Micron si conferma come uno dei produttori di semiconduttori più all'avanguardia. Dopo aver ideato la nuova tecnologia 3D Xpoint di concerto con Intel (ne proseguirà lo sviluppo in totale autonomia: La tecnologia 3D Xpoint passerà nelle mani di Micron), la multinazionale statunitense ha comunicato di aver realizzato i primi chip di memoria LPDDR4X monolitici da 12 Gb (1,5 GB).

Micron presenta le nuove RAM LPDDR4X da 12 Gb su chip monolitico

Anziché impilare diversi chip come spesso accade per aumentare le capacità di memorizzazione e semplificare i processi produttivi, Micron ha utilizzato un singolo pezzo di silicio.
Per lavorare con i circuiti integrati di tipo monolitico il problema verte sull'utilizzo di una tecnologia decisamente più avanzata. L'azienda d'Oltreoceano sembra essere riuscita nell'intento di ridurre significativamente i costi di produzione di ciascun chip di memoria riducendone le dimensioni grazie anche a un accorciamento dei collegamenti tra i vari layer.
Una serie di interventi che hanno portato alla creazione di un chip monolitico in grado di ridurre i consumi energetici del 10% rispetto alle migliori soluzioni attuali.


I nuovi chip da 12 Gb riescono a trasferire 4266 Mbps per singolo pin e sono realizzati ricorrendo a un processo costruttivo tra 10 e 19 nm.

Le densità di dati che permettono di ottenere le nuove memorie Micron permetteranno di aumentare in modo rilevante la dotazione di RAM degli smartphone top di gamma e dei dispositivi mobili più evoluti.

Micron presenta le nuove RAM LPDDR4X da 12 Gb su chip monolitico