5702 Letture

Mozilla e TIM lanciano in Italia il primo smartphone Firefox OS

Mozilla spinge il piede sull'acceleratore e grazie ad un accordo siglato alcuni mesi fa con Telecom Italia-TIM porta anche nel nostro Paese il primo smartphone basato sul sistema operativo Firefox OS. Si tratta dell'Alcatel One Touch Fire, dispositivo mobile senza troppe pretese dotato di schermo da 3,5 pollici (risoluzione 320x480 pixel), fotocamera da 3,2 Megapixel, memora interna da 512 MB, supporto HSDPA 7.2/UMTS/EDGE/GPRS, Wi-Fi e Bluetooth 3.0.

Già disponibile online sul sito di TIM (vedere questa pagina) al prezzo - molto contenuto di 79,90 euro - il telefono verrà commercializzato anche presso i negozi autorizzati, allo stesso prezzo, a partire dal prossimo 6 dicembre.

Mozilla si inserisce, per il momento, in un mercato - come quello degli smartphone di fascia medio-bassa - estremamente affollato. Bisognerà verificare quanto nel nostro Paese, terminali simili al One Touch Fire possano essere considerati come una reale alternativa.
Sarebbe stato interessante assistere anche al lancio di uno smartphone Firefox OS dalle caratteristiche hardware migliori che potesse mettersi in competizione con i nomi più blasonati.


Ma, probabilmente, almeno allo stato attuale, non è questo l'intento di Mozilla che evidentemente vuol mostrare che anche un dispositivo con una dotazione hardware più limitata è in grado di assolvere a molti dei compiti che vengono tipicamente assegnato ad uno smartphone. Mozilla intende infatti creare un nuovo ecosistema che abbia come piattaforma proprio il Web. "Ciò rappresenta un enorme vantaggio per gli utenti - che potranno così portare le app che acquistano anche su altri dispositivi - e una grande opportunità per gli sviluppatori, che avranno a disposizione una piattaforma aperta che utilizza linguaggi e protocolli tipici del Web, consentendo loro una rapida e più economica trasposizione sul mobile degli applicativi pensati e sviluppati per il Web", si osserva dalla fondazione.

"Siamo particolarmente orgogliosi che TIM sia il primo operatore mobile in Italia e tra i primi al mondo nell’adozione di Firefox OS", ha dichiarato Marco Patuano, Amministratore Delegato di Telecom Italia. "La diffusione delle soluzioni basate su HTML5 sarà un grande motore d’innovazione per le Telco e un’opportunità per lo sviluppo del nuovo ecosistema. Abbiamo collaborato con Mozilla fin dall’inizio perché crediamo che l'apertura dei sistemi operativi di smartphone e tablet ai paradigmi del Web sia un percorso virtuoso che migliora l'esperienza del cliente e offre maggiori spazi a tutti gli attori dell'ecosistema Internet".


Alcatel One Touch Fire supporta l'accesso ai principali social network, consente di navigare sulle mappe anche in modalità offline con Here Maps, dispone di tutte le funzionalità distintive del browser Firefox e permette sin da subito di scaricare una serie di applicazioni dallo store di Mozilla, tutte basate su HTML5 e sull'impiego di standard per il Web.

  1. Avatar
    marajah76
    03/12/2013 21:48:56
    Per non dire che firefoxos nasce intorno al web, intorno al browser. come si può navigare con una risoluzione così limitata? secondo me non ci credono, lo tirano fuori solo per farsi belli sulla stampa e avere un pò di pubblicità gratis: il prodotto è anni luce distante dal target di riferimento.
  2. Avatar
    iskander66
    03/12/2013 19:12:58
    Sarebbe stato bello avere un dispositivo più prestante e con migliori caratteristiche. Va bene far vedere che Firefox è parco di risorse ma 512 Mb di RAM, 1 GHz a 1 core, 256K colori e fotocamera a 3,2 MP sono specifiche proprio limitate. Mah, aspetterò i primi test e benchmark per saperne di più.
Mozilla e TIM lanciano in Italia il primo smartphone Firefox OS - IlSoftware.it