22559 Letture
Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Le app che fanno da navigatore GPS installabili sul dispositivo mobile capaci di supportare l'utilizzo delle mappe offline non sono tantissime: i nomi migliori sono HERE WeGo, Google Maps e MapFactor.

Uno dei principali limiti dell'ottimo Waze è che questo navigatore disponibile sia per Android che per iOS non permette l'utilizzo delle mappe offline. D'altra parte, utilizzare Waze offline sarebbe alterarne profondamente la natura allontanandosi dalla filosofia che ha portato alla sua nascita.
Waze è infatti un navigatore GPS "social" che si appoggia anche alle segnalazioni degli utenti per fornire indicazioni utili sul traffico, sugli incidenti, sulla presenza di autovelox fissi e mobili e molto altro ancora. Per funzionare, però, Waze necessita di una connessione dati attiva.

Per non trovarsi mai in difficoltà e ottenere indicazioni sulla migliore strada da percorrere anche senza connessione Internet, lo strumento migliore in assoluto è ormai diventato il navigatore HERE WeGo per Android e iOS.

Nel nostro articolo Confronto Google Maps Waze: differenze tra i due navigatori abbiamo visto le principali caratteristiche di Google Maps e Waze.
Il concetto alla base di HERE WeGo è lo stesso che ha più di recente ispirato anche Google: il download delle mappe offline.


Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Di base, come gli altri navigatori citati, anche HERE WeGo necessita della connessione dati attiva ma basterà semplicemente scegliere Scarica mappe dal menu principale (in alto a sinistra), per selezionare le aree geografiche d'interesse.
Il bello è che selezionando Scarica altro quindi scegliendo Europa, Italia e Italia intera area, si potranno immediatamente scaricare le mappe riferite al nostro Paese (occuperanno sul dispositivo mobile circa 1,15 GB di spazio).

HERE WeGo, a seconda della zona in cui ci si trova, consiglia la mappa da scaricare ma intervenendo manualmente è possibile scegliere qualunque regione d'Italia e del mondo.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Dopo aver scaricato almeno una mappa, dal menu principale di HERE WeGo si potrà attivare la casella Usa app offline.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Spuntando in fase di avvio la casella Traffico, HERE WeGo prenderà in considerazione la situazione del traffico per stabilire il tragitto migliore da percorrere per giungere alla destinazione impostata. Ovviamente queste informazioni non saranno accessibili quando lo smartphone dovesse risultare disconnesso dalla rete Internet.
Attivando la casella Traffico i dati relativi alla velocità del proprio veicolo, alla sua posizione e direzione saranno usati da HERE WeGo per compiere le scelte migliori e aiutare gli altri automobilisti.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Per verificare a colpo d'occhio lo stato del traffico, basta premere - dalla sezione Mappa - l'icona in basso a destra quindi scegliere l'icona Traffico.
Selezionando invece Trasporti si potranno verificare le fermate di bus e tram, il percorso di treni e metro ottenendo così informazioni per spostarsi con i mezzi pubblici.

Premendo l'icona in alto a destra e impostando una destinazione si possono scegliere infatti, oltre all'auto, anche i mezzi pubblici, servizi di car sharing, taxi, bicicletta e spostamenti a piedi. HERE WeGo si rivela molto utile anche per individuare un punto di interesse sulla mappa e ottenere indicazioni precise per raggiungere la destinazione.

In alternativa, anche MapFactor GPS Navigation Maps si presenta come un buon navigatore offline disponibile sia nella versione per Android che in quella per iOS.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

MapFactor si appoggia al progetto OpenStreetMaps: è quindi possibile godere gratuitamente di tutti gli aggiornamenti gratuiti che vengono rilasciati a cadenza mensile.
L'interfaccia utente di MapFactor è piuttosto datata ma le indicazioni che l'applicazione fornisce in modalità offline sono comunque convincenti.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

Per il resto, il mondo dei navigatori GPS gratuiti utilizzabili in modalità offline non offre molto di più. Esiste qualche altra alternativa che però espone troppi messaggi pubblicitari e spesso e volentieri va in crash su diversi dispositivi.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

A chi piace Google Maps, dal menu principale dell'applicazione selezionando Mappe offline quindi Seleziona la tua mappa è possibile indicare, spostando il riquadro e regolando il livello di ingrandimento, l'area all'interno della quale l'app dovrà essere usata in modalità offline.

Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione

In calce a ogni schermata compare l'indicazione dello spazio che verrà occupato sul dispositivo in uso: toccando Scarica le informazioni saranno prelevate e memorizzate in locale.


Indipendentemente dal navigatore GPS preferito, è sempre bene installare sul proprio dispositivo mobile un'app capace di fornire indicazioni turn-by-turn anche in assenza della connessione Internet. Nel caso in cui l'app preferita risultasse inutilizzabile per assenza di copertura, si potrà passare a quella che supporta l'utilizzo delle mappe offline.


Navigatore offline: qual è il migliore in circolazione