8345 Letture
Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate

Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate

Pagine che si aprono improvvisamente in Chrome durante la navigazione? Potrebbero non dipendere da adware o estensioni poco rispettose. Il ruolo delle notifiche.

Avete presenti quelle pagine web che, sin dalla prima visita, mostrano in Google Chrome (come in altri browser) il messaggio "il sito vorrebbe mostrare le notifiche"?
Cliccando su Consenti si autorizzerà il sito web in corso di visita a mostrare dei messaggi anche successivamente, pure quando si stessero visitando pagine web completamente diverse.

Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate

Questo modo di fare ci piace davvero poco (e infatti su IlSoftware.it ci siamo sempre astenuti dall'implementarlo). Anche perché sui dispositivi mobili è a dir poco fastidioso, con una richiesta di autorizzazione che ad esempio in Chrome per Android compare al centro dello schermo.

Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate

Il fatto è che in questi giorni abbiamo scoperto una novità: non solo sembra essere aumentato il numero di siti web che utilizza le notifiche del browser per visualizzare contenuti phishing, vere e proprie truffe, spam e offerte ai limiti del legale ma gli aggressori hanno iniziato a usare le notifiche di Chrome e degli altri browser per aprire pagine web indesiderate.


Come già visto a suo tempo nell'articolo Browser apre pagine da solo o annunci pubblicitari indesiderati, la comparsa di schede contenenti messaggi truffaldini è spesso riconducibile alla presenza di malware, adware ed estensioni dannose sul sistema e nel browser in uso. A questo proposito, un software gratuito come AdwCleaner permette di fare immediatamente pulizia: AdwCleaner 8.0: per rimuovere elementi dannosi dai browser e dal sistema.
Va tenuto presente che le ultime versioni di AdwCleaner consentono di rimuovere alcuni software preinstallati sul sistema dai vari produttori OEM: Disinstallare programmi inutili in Windows: alcuni suggerimenti.

I malcapitati che per errore cliccassero su Consenti nel caso di notifiche visualizzate da siti web protagonisti di campagne spam potrebbero non soltanto veder comparire continui messaggi pubblicitari ma potrebbero assistere alla comparsa di schede del browser contenenti riferimenti a phishing, truffe, offerte promozionali e così via durante la navigazione su altri siti completamente legittimi.

Come risolvere il problema delle notifiche di Chrome che aprono pagine indesiderate

Posto che una delle migliori strategie per evitare infezioni sul proprio PC consiste nel mantenere sempre costantemente aggiornato Google Chrome (vedere Aggiornamento Chrome: perché effettuarlo e cosa significano le icone) ed evitare l'installazione di estensioni realizzate da soggetti potenzialmente inaffidabili (fare riferimento agli articoli Estensioni Chrome: come bloccare quelle troppo affamate di dati e Estensioni Chrome: quali sono le migliori), è fondamentale astenersi dal consentire l'invio di notifiche da parte di siti web sconosciuti. Diversamente potrebbero verificarsi i problemi descritti al paragrafo precedente.

Nel caso in cui in Chrome continuassero ad aprirsi pagine indesiderate pur avendo effettuato tutte le verifiche suggerite nell'articolo Browser apre pagine da solo o annunci pubblicitari indesiderati, il consiglio è quello di digitare chrome://settings/content/notifications nella barra degli indirizzi quindi verificare attentamente la lista degli URL riportati sotto la voce Consenti.

Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate

Cliccando sui tre puntini a destra degli indirizzi non riconosciuti e cliccando su Blocca o Rimuovi (in questo secondo caso si riceverà una nuova richiesta di invio delle notifiche allorquando ci si dovesse imbattere nello stesso sito web), non si riceveranno più le notifiche in Chrome e non si aprirà più nessuna pagina indesiderata durante la navigazione.


Lo stesso risultato è ottenibile in Chrome per Android accedendo alla sezione Notifiche delle impostazioni del browser, toccando l'URL d'interesse quindi Cancella e reimposta. In alternativa, si può cliccare sulla notifica (nell'area delle notiche) e agire su Impostazioni sito.

Per effettuare delle prove, sia sui sistemi desktop che sui dispositivi mobili, si può usare la pagina dimostrativa realizzata da Matt Gaunt che invia notifiche push e che è raggiungibile a questo indirizzo (cliccare su Enable push notifications).
Maggiori informazioni per gli sviluppatori sono disponibili qui e qui.

Notifiche Chrome: quando possono portare all'apertura di pagine indesiderate