1735 Letture
Novità in Google Meet e Duo: fino a 49 partecipanti sullo stesso schermo

Novità in Google Meet e Duo: fino a 49 partecipanti sullo stesso schermo

Google annuncia alcune interessanti novità che riguardano sia Meet che Duo: fino a 49 flussi video sulla stessa schermata, sfocatura dello sfondo, self-view sono le innovazioni del primo; condivisione dello schermo ottimizzata per la visualizzazione di foto e video con gli altri partecipanti alla videochiamata per il secondo.

Google ha annunciato l'introduzione di alcune novità nei suoi servizi per le videoconferenze Meet e Duo dei quali abbiamo parlato anche nell'articolo Videoconferenza gratis, le migliori soluzioni disponibili.

L'azienda di Mountain View ha infatti annunciato che gli utenti di Google Meet potranno visualizzare su desktop i flussi video di un numero massimo di 49 partecipanti alla riunione online.
Cliccando in basso a destra sui tre puntini quindi su Modifica layout, selezionando Auto o In griglia si potrà agire sul controllo posto nella parte inferiore della schermata per scegliere il numero dei partecipanti da visualizzare.

Novità in Google Meet e Duo: fino a 49 partecipanti sullo stesso schermo

Nell'articolo Meet Google: tutti possono organizzare videoconferenze gratis avevamo presentato l'estensione gratuita Google Meet Grid View che consente di esporre un numero illimitato di flussi video nella finestra del servizio.


È stata aggiunta anche la funzionalità Self-view che permette di mostrare o meno il proprio flusso video sulla griglia di Google Meet.

Gli utenti di Google Meet hanno inoltre a disposizione il nuovo strumento che permette di sfocare automaticamente e in modo dinamico lo sfondo mentre si è collegati in videoconferenza.
In una prima fase la funzionalità sarà compatibile con le versioni di Chrome per Windows e macOS; successivamente sarà fruibile anche su smartphone e sui dispositivi ChromeOS.


Il tool per sfocare lo sfondo verrà distribuito sugli account Google a partire dal prossimo 28 settembre mentre la funzionalità per modificare il layout dei flussi video è in corso di abilitazione già da oggi.

Google aveva recentemente aggiunto la possibilità di sfruttare il grande schermo del televisore per mostrare i riquadri dei vari partecipanti al meeting online: Usare il televisore come schermo per le videoconferenze con Google Meet.

Quanto a Google Duo gli utenti che usano l'app sui loro dispositivi mobili potranno da oggi condividere lo schermo e utilizzare la funzione che permette di visualizzare insieme ai partecipanti alla videochiamata foto e video nella galleria.

Nell'articolo Google Duo: come funziona l'app per le videochiamate abbiamo approfondito le varie funzionalità di Duo.
Più di recente i tecnici della società fondata da Larry Page e Sergey Brin hanno arricchito Duo della possibilità di usare l'app su Android TV (Dopo Google Meet su Chromecast, Duo va su Android TV) nonché di sfruttarla per effettuare chiamate verso i dispositivi Google Home: Come chiamare i dispositivi Google Home con Google Duo.

I più scaricati del mese

Novità in Google Meet e Duo: fino a 49 partecipanti sullo stesso schermo