Sconti Amazon
lunedì 18 luglio 2022 di 1379 Letture
Permessi app Android non più visualizzati nel Google Play Store: brutta mossa

Permessi app Android non più visualizzati nel Google Play Store: brutta mossa

Lo store online di Google non mostra più l'elenco dei permessi utilizzati da ciascuna applicazione Android. Come scoprire quali autorizzazioni vengono richieste prima dell'installazione.

Google ha presentato di recente anche in Italia il suo nuovo Play Store. Oltre a un design più accattivante e a un'interfaccia notevolmente più chiara, il Google Play Store visualizza adesso un insieme differente di informazioni per ciascuna app pubblicata.

Particolare attenzione è riposta sugli aspetti legati alla privacy ovvero, per esempio, sulle informazioni che vengono condivise con terze parti, sui dati raccolti, sulle misure di sicurezza implementate dallo sviluppatore.

È certamente una buona cosa perché abbiamo visto più volte in passato come la presenza di tracker Android sia diffusissima.

Incredibilmente, tuttavia, Google ha deciso di rimuovere le indicazioni sui permessi usati da ogni app Android ospitata sul Play Store. È una mossa che va, a nostro avviso, nella direzione sbagliata: è infatti essenziale che gli utenti sappiano da subito quali autorizzazioni usa un'app Android. Alcune di esse possono infatti rivelarsi potenzialmente pericolose.

Google non ha rivelato il motivo per cui ha deciso di rimuovere l'opzione per visualizzare le autorizzazioni di applicazioni e giochi sul suo store Android. È possibile che l'azienda abbia ritenuto che le informazioni sulla privacy siano sufficienti o quelle relative ai permessi utilizzati potessero spaventare gli utenti.

Gli utenti Android hanno alcune opzioni per ottenere visibilità sulle autorizzazioni utilizzate dalle varie app Android prima ancora di installarle sui propri dispositivi. Un'alternativa consiste nel verificare il contenuto del file manifest prima dell'installazione ma ciò richiede tempo e non è molto pratico.

Un'opzione migliore consiste nel ricorrere all'applicazione gratuita Aurora Store che avevamo descritto come molto utile anche in ottica Windows 11.

Aurora Store è uno store alternativo per Android in competizione diretta con il Google Play Store che offre agli utenti importanti informazioni consultabili prima del caricamento di qualunque app. Nello specifico Aurora Store mostra tutte le autorizzazioni richieste ed elenca tutti i tracker eventualmente inclusi nelle app Android.

Per usare Aurora Store basta scaricare e installare il file APK aggiornato disponibile in questa pagina. Sullo smartphone bisogna accedere alle Opzioni sviluppatore Android e attivare l'impostazione che permette l'installazione delle app da sorgenti sconosciute.


Buoni regalo Amazon
Permessi app Android non più visualizzati nel Google Play Store: brutta mossa - IlSoftware.it