14379 Letture

Quali app consumano batteria su Android?

L'autonomia dello smartphone sembra sempre più ridotta? La batteria si consuma velocemente in Android?
Il motivo, spesso, è da ricollegarsi all'utilizzo di molteplici app che utilizzano le risorse hardware del dispositivo mobile (leggasi, il processore SoC), anche a schermo spento.

Sugli smartphone ove vi sia sempre qualche app o servizio che richiede frequentemente l'utilizzo del processore, può capitare che quest'ultimo non venga mai posto nella modalità deep sleep.
App che operano in background sono infatti solite “risvegliare” il processore o comunque attivarsi spesso andando così ad incidere negativamente sulla durata della batteria.

Ma quali app consumano batteria su Android?
Difficile dare una risposta immediata. È infatti necessario verificare con attenzione quali app sono installate sul dispositivo Android e quali, tra di esse, vengono mantenute costantemente in esecuzione in background.


AVG ha recentemente pubblicato un elenco di app che consumano batteria su Android (vedere App che consumano batteria, dati, spazio e RAM). Le app di messaggistica e multimediali sono di solito quelle che consumano più batteria ma la situazione può ovviamente variare da dispositivo a dispositivo, a seconda del suo impiego da parte dell'utente e, soprattutto, della tipologia di applicazioni installate.

È vero che Android 6.0 Marshmallow ha fatto proprie numerose migliorie legate all'ottimizzazione del consumo della batteria (Android 6.0 Marshmallow sarà il prossimo robottino verde) ma è altrettanto vero che per comprendere nel dettaglio, sulle varie versioni di Android, quali app consumano di più la batteria, è bene servirsi degli strumenti giusti.

Quali app consumano batteria in Android? Lo dice Wakelock Detector

L'ottimo Wakelock Detector è un'applicazione che permette di scoprire quali app consumano batteria su Android evidenziando per quante volte e per quanto tempo viene fatto uso delle risorse hardware.

Il termine wakelock viene infatti usato per individuare quella situazione in cui le risorse disponibili vengono usate o comunque richiamate da un'app, anche a schermo spento.
Il wakelocking può essere parziale, quando lo schermo è spento (ad esempio durante le operazioni di sincronizzazione dei dati); window, allorquando il display venga mantenuto acceso; completo, quando lo schermo viene mantenuto costantemente acceso in modo forzoso.

Per utilizzare proficuamente Wakelock Detector è necessario che il dispositivo Android sia stato precedentemente sottoposto, con successo, a procedura di rooting (qui le motivazioni tecniche; vedere anche Installare ROM Android e aggiornare all'ultima versione e Differenza jailbreak, root e sblocco sui dispositivi mobili).

Dopo aver installato Wakelock Detector sul dispositivo Android, il consiglio è quello di lasciarlo funzionare per qualche ora in modo da avere un'indicazione più chiara di ciò che accade sul proprio device.

Toccando la barra superiore della app (dove è presente la voce Awake), è possibile ottenere maggiori informazioni.

Quali app consumano batteria su Android?

Nell'esempio si vede che lo smartphone Android non si pone mai in modalità deep sleep e che resta attivo per l'82% del tempo di osservazione.

Wakelock Detector aiuta appunto a capire quali app Android consumano più batteria e ad intervenire così da ridurre il valore percentuale visualizzato accanto ad Awake.

Selezionando dal secondo pulsante della barra degli strumenti di Wakelock Detector, la dizione Usage, si potrà ottenere la lista delle app che "risvegliano" più frequentemente il dispositivo e che, di conseguenza, usano di più la batteria.

Quali app consumano batteria su Android?

I valori "x" seguiti da un numero indicano per quante volte e per quanto tempo l'app corrispondente ha richiesto l'utilizzo del processore impedendo al dispositivo di entrare in modalità deep sleep.

Toccando sul nome di un'app particolarmente zelante, quindi selezionando App info, si potrà eventualmente valutarne la disinstallazione, specie se ritenuta superflua.
L'ultimo pulsante (Greenify), invece, permette di ibernare l'applicazione Android facendo in modo che non possa più "risvegliare" lo smartphone (e quindi usare le risorse hardware) di sua spontanea volontà.

Quali app consumano batteria su Android?

Avevamo parlato dell'eccellente Greenify nell'articolo Aumentare la durata della batteria su Android, facendo presente come si tratti di un'app davvero utile per ridurre il consumo della batteria.

Wakelock Detector è capace di integrarsi con Greenify mettendo a disposizione un comodo pulsante per richiedere l'ibernazione automatica delle app che consumano maggiormente la batteria del dispositivo.
Se si sceglierà di ibernare le app responsabili della ridotta autonomia della batteria, di solito è bene evitare di "imbrigliare" applicazioni come WhatsApp oppure Gmail. Ibernando infatti app come quelle citate, non si riceverebbero più le notifiche sui messaggi ricevuti dai vari contatti.


Anche Greenify visualizza le app che potrebbero rallentare il dispositivo, che restano in esecuzione in background e che si avviano in maniera programmata (tra queste, di solito, ci sono sempre le applicazioni che – controllando con un'analisi mediante Wakelock Detector – utilizzano in maniera più incisiva le risorse hardware e che quindi contribuiscono a consumare batteria...).

È interessante notare che da qualche tempo Greenify, per alcune app, mostra l'icona "GCM" contornata da una nuvoletta azzurra.
Acronimo di Google Cloud Messaging, l'icona sta ad indicare che l'app corrispondente può essere ibernata ma essa continuerà comunque a ricevere le notifiche risvegliandosi autonomamente.
A notifica ricevuta, tuttavia, la stessa app tornerà ad ibernarsi per ordine di Greenify o su richiesta manuale dell'utente.

Quali app consumano batteria su Android?

Tutte le app indicate nella schermata principale di Greenify saranno automaticamente poste in ibernazione.

Quali app consumano batteria su Android?

Per aggiungere un'app alla lista di quelle ibernate, è sufficiente toccare l'icona "+" nella barra superiore di Greenify e selezionarla dalla lista (scegliendo eventualmente Mostra tutte le app).


Quali app consumano batteria su Android? - IlSoftware.it