10802 Letture
Ripristinare le schede aperte in Chrome

Ripristinare le schede aperte in Chrome

Tutti i modi per recuperare le schede aperte nella precedente sessione di lavoro con il browser di Google, anche quando non sembra esserci modo per farlo.

Quando si utilizza il browser Chrome può capitare di chiudere per sbaglio delle schede aperte in precedenza. L'utile combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+T consente di riaprire l'ultima scheda chiusa ripristinandola nell'esatta posizione in cui essa era visualizzata.
Se non si volesse tenere a mente tale combinazione di tasti, si può fare clic con il tasto destro del mouse su una qualsiasi scheda aperta quindi scegliere la voce Riapri scheda chiusa.

Ripristinare le schede aperte in Chrome

Non solo. Cliccando sul menu principale di Chrome (icona raffigurante tre puntini in colonna, in alto a destra nell'interfaccia del browser) quindi selezionando Cronologia, si otterrà la lista completa delle schede di navigazione chiuse di recente.

Per consultare la cronologia completa, basterà selezionare Cronologia o premere la combinazione di tasti CTRL+H: Chrome mostrerà l'elenco dei siti web visitati, da quelli più recenti a quelli più indietro nel tempo.
Usando la casella in alto si potranno effettuare ricerche all'interno della cronologia mentre toccando sui punti a destra e scegliendo Altri dal sito, si possono selezionare tutte le pagine web visitate facenti riferimenti a uno stesso dominio.


Ripristinare le schede aperte in Chrome

Portandosi nelle impostazioni di Chrome (chrome://settings) e scorrendo fino alla sezione All'avvio, è possibile scegliere Continua da dove eri rimasto per chiedere al browser di Google di ripristinare ogni volta le schede che si erano aperte durante la precedente sessione di navigazione.

Si tratta di un'impostazione molto utile per riprendere il lavoro là dove lo si era lasciato: noi la utilizziamo su tutte le nostre macchine insieme con l'ibernazione di Windows la cui disponibilità viene stranamente nascosta da parte di Microsoft.
Nell'articolo Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla abbiamo visto come attivarla.

L'ibernazione consente di recuperare il lavoro in pochi secondi a ogni nuova accensione del PC Windows e di ritrovare tutte le finestre nella posizione in cui si trovavano nel corso della precedente sessione di lavoro.
L'importante è utilizzare password a protezione degli account utente e servirsi di BitLocker con password all'avvio: BitLocker, come proteggere i dati su hard disk e SSD e chiedere una password all'avvio.

Se non si utilizzasse un gruppo di continuità, però, dopo un blackout elettrico, al successivo riavvio della macchina, Chrome potrebbe non riuscire a ripristinare la precedente sessione di lavoro presentando un browser senza alcuna scheda aperta (vanificando l'utilità dell'impostazione All'avvio, Continua da dove eri rimasto vista in precedenza).

Come abbiamo risolto il problema? Semplicemente attivando la funzionalità Versioni precedenti (ancora presente anche nelle più recenti versioni di Windows, Windows 10 compreso): le istruzioni per procedere in tal senso sono illustrate nell'articolo Ripristinare versione precedente di un file o di una cartella con Windows 10. Versioni precedenti va attivata almeno sull'unità C: dove Chrome è installato creando una nuova operazione pianificata (Utilità di pianificazione) per richiedere la creazione di un punto di ripristino Windows una volta al giorno.

In caso di problemi, se Chrome non ripristinasse le schede aperte nella precedente sessione, basterà premere Windows+R, digitare %localappdata%\Google\Chrome\User Data\Default, cliccare con il tasto destro su un'area libera della cartella, scegliere Proprietà quindi Versioni precedenti.

Ripristinare le schede aperte in Chrome

Selezionando un punto di ripristino quindi cliccando sul pulsante Apri, si dovranno cercare i file Current Session e Current Tabs. Tali due file dovranno essere copiati manualmente nella cartella Windows+R, digitare %localappdata%\Google\Chrome\User Data\Default (assicurarsi di aver chiuso completamente Chrome; aiutarsi eventualmente dal prompt dei comandi con il comando taskkill /im chrome.exe /f).


Riavviando Chrome, dovrebbero comparire le schede aperte e utilizzate nella precedente sessione di lavoro.

Ripristinare le schede aperte in Chrome