mercoledì 17 febbraio 2021 di 5445 Letture
SIM solo dati: quali scegliere per PC, router 4G, sistemi allarme, IoT e auto

SIM solo dati: quali scegliere per PC, router 4G, sistemi allarme, IoT e auto

Qualche suggerimento per la scelta di SIM solo dati o quasi da utilizzare nei propri dispositivi. Attenzione però alle soglie di traffico. Per alcuni dispositivi che scambiano pochi dati su base mensile non vale la pena spendere troppo.

Sono sempre di più i dispositivi che necessitano di una SIM capace di stabilire una connessione dati. Avere a disposizione una SIM solo dati è utile ad esempio per inserirla in un router 4G WiFi ovvero in quei dispositivi portatili che mentre si è in viaggio permettono di condividere la connessione di rete tra tutti i client in modalità senza fili: WiFi portatile, quali le migliori soluzioni.

Sempre più tablet e, soprattutto, convertibili 2-in-1 integrano non soltanto il modulo WiFi ma accolgono una scheda SIM utile per collegarsi a Internet in mobilità senza usare router 4G e senza il bisogno di attivare hotspot e tethering sul proprio smartphone (vedere ad esempio Tethering WiFi su Android non funziona: ecco come risolvere).

Alcuni sistemi di allarme si appoggiano alla connessione dati per consentire la gestione dell'impianto a distanza e ricevere informazioni sullo stato della centrale e dei sensori tramite app. Per non parlare dei dispositivi per l'Internet delle Cose, videocamere per la sicurezza installate in aree non facilmente raggiungibili con una connessione cablata o WiFi, del mondo automotive. Le vetture più recenti offrono sistemi che, inserendo una SIM, permettono di controllare a distanza la posizione in cui si trova l'auto, lo stato dei suoi sistemi, aprire e chiudere le portiere e molto altro ancora.


Le "SIM solo Internet" non sono molto comuni in Italia perché praticamente tutti gli operatori offrono un pacchetto che talvolta prevede anche un certo numero di minuti per le chiamate e l'invio di SMS a fronte di un canone di abbonamento mensile.


Le cose da ricordare quando si sceglie una SIM solo dati

Se si stesse cercando una SIM solo dati è importante effettuare una stima di massima sul quantitativo di traffico che si prevede di generare su base mensile.

Dispositivi IoT, sistemi d'allarme, apparecchi per la domotica generalmente inviano e ricevono un quantitativo di dati molto ridotto: possono essere quindi sufficienti le offerte più economiche che prevedono soltanto 100 o 200 MB al mese: TIM Home Connect 24 ad esempio costa 1,50 euro al mese con un contratto minimo di 24 mesi mentre Vodafone Easy Control prevede 200 MB di traffico con 50 minuti di chiamate e 100 SMS a 2 euro mensili. Infine, CoopVoce ConMe Casa offre 200 MB, 50 minuti e 200 SMS a 2,5 euro al mese. Utili per sistemi di allarme e altri dispositivi IoT che scambiano pochi dati.

Passando all'estremo, quando il traffico dati mensile dovesse essere importante, allora vale la pena orientarsi su SIM che includono giga illimitati oppure da 50 GB di dati in su.

Per dare un'idea del traffico dati che si potrebbe consumare, per esempio, effettuando attività di streaming video basti pensare che la riproduzione di contenuti Netflix farà scendere il quantitativo dati disponibile mensilmente nella propria offerta si circa 1 GB all'ora per i contenuti in qualità standard, 3 GB l'ora per quelli 1080p, 7-10 GB l'ora per i contenuti 4K.


Di seguito alcuni esempi partendo dalle offerte Internet che includono un maggior quantitativo di dati per arrivare a quelle più economiche e adatte per i dispositivi che trasferiscono poche informazioni.

  • Offerte convergenti dei vari operatori riservate ai clienti che dispongono di un'offerta di accesso da postazione fissa permettono di attivare SIM con giga illimitati. È il caso di TIM Unica che mette a disposizione giga illimitati su un numero massimo di 6 SIM TIM.
    In alternativa c'è Fastweb Nexxt Mobile che a 7,95 euro mensili offre 70 GB e minuti illimitati sulla SIM.
  • Ho. Mobile solo giga. A 13 o 20 euro al mese consente di ottenere una SIM solo dati con una soglia di traffico mensile pari, rispettivamente, a 100 o 200 GB.
  • WindTre. Mette a disposizione offerte di connettività con SIM solo dati con o senza dispositivo WebCube incluso (router 4G+). I piani tariffari partono da 8,99 euro mensili per 60 GB fino a 12,99 euro mensili per 100 GB.
  • Iliad. L'offerta di punta dell'azienda di origine transalpina prevede la fornitura di una SIM con 70 GB di traffico, minuti e SMS illimitati a 9,99 euro al mese. È comunque sempre disponibile l'offerta a 6,99 euro mensili con 40 GB di traffico.
  • CoopVoce Web 3 Giga è un'offerta con SIM solo dati che per 3 euro al mese offre 3 GB di traffico dati. Molto valida anche in ambito automotive per chi effettua qualche aggiornamento anche senza appoggiarsi alla rete WiFi di casa o dell'ufficio e per trasformare la vettura in un hotspot wireless in condizioni di necessità.
  • Tiscali continua a commercializzare la sua Smart 4G che per 2,99 euro mensili offre 1 GB, 60 minuti di chiamate e 10 SMS. Interessante per i dispositivi che scambiano un ridotto quantitativo di dati. Le altre offerte sono consultabili qui cliccando su Mobile.


I più scaricati del mese

SIM solo dati: quali scegliere per PC, router 4G, sistemi allarme, IoT e auto - IlSoftware.it