9834 Letture
SSD esterno, quali i modelli migliori

SSD esterno, quali i modelli migliori

Alcuni suggerimenti per l'acquisto di un SSD esterno: i migliori modelli per performance, design, affidabilità e sicurezza.

Quando abbiamo bisogno di acquistare un'unità di memorizzazione esterna, la scelta è tra hard disk e SSD. Le unità a stato solido sono ovviamente più costose rispetto ai dischi fissi tradizionali ma sono più veloci e più adatti a essere trasportati (più resistenti agli urti e silenziosi) perché non hanno parti in movimento usando memorie flash.

Nell'articolo Hard disk o SSD, caratteristiche e differenze abbiamo già messo in evidenza le principali differenze tra dischi fissi e unità a stato solido.
Utile anche la lettura dell'approfondimento Costi e velocità di SSD e hard disk a confronto.

Gli SSD basati su interfaccia PCIe 3.0 x4, installabili all'interno del PC, possono raggiungere la velocità teorica di 4 GB/s in fase di trasferimento dati mentre con i nuovi PCIe 4.0 l'asticella è stata portata a 8 GB/s: SSD PCIe 4.0: quali le differenze rispetto ai precedenti modelli. Il supporto per le unità PCIe 4.0 è al momento offerto solo dalle schede madri basate su chipset X570 eTRX40 e dai recenti processori AMD Ryzen 3000 e Ryzen Threadripper 3000.


Nel caso di un SSD esterno, il collo di bottiglia è rappresentato dall'interfaccia. Con i dispositivi USB Gen 1 si possono trasferire, sempre in via teorica, fino a 625 MB/s (5 Gbps); con i Gen 2 fino a 1,25 GB/s (10 Gbps); con i Gen 2x2 fino a 2,5 GB/s (20 Gbps); con Thunderbolt 3 (vedere Qual è la differenza tra USB-C e Thunderbolt 3) e il nuovo standard USB4 da poco annunciato (USB 4.0: cosa c'è da sapere sul nuovo standard) ovvero Gen 3x2 si può arrivare fino a 5 GB/s (40 Gbps).

Ciò premesso, quali sono i migliori SSD esterni attualmente disponibili sul mercato?

Migliori SSD esterni

WD My Passport SSD
Un SSD esterno compatibile USB 3.1 Gen 2 contraddistinto da un design rugged compatto. Non è un'unità recentissima e consente di trasferire i dati fino a 540 MB/s.
Il connettore è di tipo USB-C ma nella confezione è inserito anche un adattatore USB-A per collegare l'SSD a qualunque sistema host.
Purtroppo il case è una sorta di "magnete" per le impronte dei polpastrelli che ivi vi restano "stampate". Non si va oltre i 2 TB di capacità.

SSD esterno, quali i modelli migliori

Crucial X8
Uno degli SSD esterni che apprezziamo di più. Grazie all'utilizzo dell'interfaccia USB 3.2 Gen 2 è una delle unità a stato solido più veloci del mercato.
Di dimensioni compatte e contraddistinto da un design accattivante, Crucial X8 è compatibile USB-C (nella confezione è comunque presente un adattatore USB-A) e viene proposto a un prezzo particolarmente aggressivo. Peccato che al momento questo SSD esterno non sia disponibile in "tagli" superiori al gigabyte. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

SSD esterno, quali i modelli migliori

WD Black P50
In termini prestazionali più in alto rispetto al Crucial X8 si pone l'unità a stato solido esterna WD Black P50.
Sui sistemi capaci di supportare USB 3.2 Gen 2x2 (a trovarli!...), WD Black P50 offre performance senza paragoni. Questo SSD esterno si presenta come un dispositivo rugged, quindi particolarmente resistente agli urti. Unico neo è il prezzo: WD Black P50 non è affatto un prodotto a buon mercato.

SSD esterno, quali i modelli migliori

Samsung T7 Touch
È il primo SSD disponibile sul mercato che integra, per rafforzare la protezione dei dati contenuti nell'unità, un lettore di impronte digitali. Utilizzando tale strumento, si potrà sbloccare rapidamente l'SSD Samsung e accedere al suo contenuto.
Compatibile USB 3.2 Gen 2 (connettore USB-C), il T7 Touch utilizza internamente un SSD NVMe e attiva la crittografia AES a 256 bit. Un'unità che combina in un unico prodotto funzionalità, performance e sicurezza. L'unico aspetto da rivedere è la riduzione delle prestazioni in scrittura gestendo importanti volumi di dati. Più costoso rispetto ad altri prodotti similari, in primis per la presenza del lettore di impronte digitali e del sistema di sicurezza migliorato.


SSD esterno, quali i modelli migliori

SanDisk Extreme Portable
Un SSD esterno rivolto a chi vuole spendere poco senza comunque rinunciare alle prestazioni. Compatibile USB 3.1 Gen 2, SanDisk Extreme Portable non va oltre i 550 MB/s in fase di trasferimento dati, ottimo risultato comunque nella sua fascia di prezzo.
Utilizza il connettore USB-C ma nella confezione SanDisk include anche l'adattatore USB-A.
Il design dell'unità è particolarmente gradevole tenendo presente che si tratta di un dispositivo ultracompatto resistente a pioggia, schizzi, infiltrazioni e polvere.

SSD esterno, quali i modelli migliori

Samsung X5 Thunderbolt 3
L'unità SSD probabilmente più veloce oggi disponibile sul mercato. La differenza rispetto alle altre è che essa usa l'interfaccia Thunderbolt 3 e non USB. Questo riduce di molto la platea dei potenziali acquirenti, anche perché Samsung X5 è principalmente rivolto ai professionisti in possesso di un sistema macOS. Compatibile anche con Windows. Costoso, offre una garanzia di tre anni (un po’ ridotta per un dispositivo della sua categoria).


SSD esterno, quali i modelli migliori

Sulla base delle disposizioni contenute nel Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), sulle unità rimovibili che si portano sempre con sé e che contengono informazioni personali o sensibili, è fondamentale attivare la crittografia: Backup dei dati su USB: come farlo in modo sicuro e portarli sempre con sé.


Microsoft, a fine settembre 2019, ha "scaricato" i produttori hardware invitando gli utenti a usare la crittografia BitLocker gestita lato software e non più in hardware: vedere BitLocker non ripone più fiducia sugli SSD con supporto crittografico e Crittografia SSD: quella hardware talvolta fa acqua e BitLocker può risultare inefficace.

SSD esterno, quali i modelli migliori