3050 Letture
SanDisk presenta i nuovi SSD NVMe USB 3.2 portatili delle dimensioni di una carta di credito

SanDisk presenta i nuovi SSD NVMe USB 3.2 portatili delle dimensioni di una carta di credito

La società acquisita da Western Digital nel 2015 presenta i nuovi SSD SanDisk Extreme PRO e SanDisk Extreme entrambi in versione portable.

La linea SanDisk Extreme PRO Portable annovera nel suo catalogo alcune tra le migliori unità SSD tascabili realizzate dall'azienda controllata da Western Digital. Già in precedenza queste unità a stato solido si sono sempre dimostrate molto veloci e la generazione appena presentata risulta aggiornata con le ultime tecnologie per assicurare performance ancora più elevate, grazie ad esempio all'adozione del protocollo NVMe.

Per le unità rimovibili non si utilizzano più i tradizionali hard disk magnetomeccanici: sono molto più lenti e soprattutto sono decisamente più esposti a rischi di danneggiamento durante il trasporto e in seguito a eventuali urti.
Le unità basate su memorie flash hanno completamente soppiantato gli hard disk portatili offrendo benefici anche in termini di assenza di rumore e migliore dissipazione del calore.

SanDisk presenta i nuovi SSD NVMe USB 3.2 portatili delle dimensioni di una carta di credito

Gli SSD SanDisk Extreme PRO Portable si confermano tra le unità portatili più veloci sul mercato con prestazioni di trasferimento dati fino a 2000 MB/s in lettura e scrittura sequenziali anche grazie all'utilizzo di un connettore USB 3.2 (ovviamente compatibile con le precedenti versioni dell'interfaccia) nel formato USB Type-C.


In termini di design si tratta di unità ultracompatte delle dimensioni di una carta di credito realizzate in alluminio con un case progettato per fungere anche da dissipatore di calore.

Un piccolo foro rende facile l'aggancio delle SanDisk Extreme PRO Portable a un portachiavi, a una borsa o a uno zaino con un gommino in silicone che ne migliora ulteriormente resistenza e robustezza. SanDisk assicura infatti che le nuove unità di memorizzazione tollerano cadute da due metri e assicurano resistenza all'acqua e alla polvere (certificazione IP53).


Per quanto riguarda la sicurezza, tutti i dispositivi supportano la crittografia in hardware (AES-256) e l'accesso al loro contenuto può essere protetto con una password.

La versione base delle stesse unità - SanDisk Extreme Portable - consente comunque il trasferimento dati in lettura e scrittura sequenziali rispettivamente fino a 1050/1000 MB/s, esattamente come il My Passport SSD recentemente annunciato dalla casa madre Western Digital.

SanDisk presenta i nuovi SSD NVMe USB 3.2 portatili delle dimensioni di una carta di credito

Coperte da una garanzia di 5 anni, le nuove SanDisk Extreme PRO Portable sono state appena immesse sul mercato con i seguenti prezzi, al momento riferiti al mercato statunitense:

  • SanDisk Extreme PRO Portable 2 TB: 499 dollari
  • SanDisk Extreme PRO Portable 1 TB: n/d
  • SanDisk Extreme Portable 500 GB: 139 dollari
  • SanDisk Extreme Portable 1 TB: 239 dollari
  • SanDisk Extreme Portable 2 TB: n/d

Gli SSD SanDisk Extreme PRO Portable sono destinati a un pubblico professionale come fotografi ed esperti nel segmento multimedia: consente di gestire senza problemi, infatti, anche il trasferimento di contenuti realizzati con risoluzioni 4K e 8K.

SanDisk Extreme Portable SSD è ideale per la clientela consumer ma conserva tutte le abilità dei "fratelli maggiori" per quanto riguarda la versatilità, l'ingombro ridotto e l'utilizzo della porta USB Type-C.

SanDisk presenta i nuovi SSD NVMe USB 3.2 portatili delle dimensioni di una carta di credito