8279 Letture

Sophos critica la scelta dell'XP Mode per Windows 7

Sophos contesta Microsoft parlando di possibili difficoltà nella gestione della funzionalità "XP Mode" di Windows 7. "XP Mode" - lo ricordiamo - è funzionalità aggiuntiva installabile sul nuovo sistema operativo che permette di eseguire Windows XP all'interno di una macchina virtuale. Si tratta di uno strumento che mira a venire incontro, in particolare, alle aziende. Eseguendo Windows XP, da Windows 7, in un ambiente virtualizzato si potranno avviare ed utilizzare applicazioni che non dovessero risultare pienamente compatibili con il più recente tra i sistemi operativi firmati dal colosso di Redmond.

Alla base di "XP Mode" c'è l'impiego della piattaforma "Virtual PC" di Microsoft. Una volta installato l'"add-on" in Windows XP, questo proporrà all'utente una copia di Windows XP SP3 già preventivamente attivata e dotata di una regolare licenza d'uso.


Salutata con favore da molti utenti, "XP Mode" non convince invece Sophos che si aggiunge all'elenco dei più critici. Richard Jacobs, CTO di Sophos, ha osservato che la retrocompatibilità con le applicazioni sviluppate per Windows XP si pagherà in termini di sicurezza. Jacobs ha dichiarato: "XP Mode è un'istanza di Windows assolutamente indipendente. (...) Non condividerà con il sistema host (Windows 7, n.d.r.) software di sicurezza, patch, aggiornamenti critici e così via. Allorquando si utilizzi l'XP Mode, si dovrà aggiornare il sistema operativo così come se si trattasse di una macchina a sé stante. Si dovrà installare un secondo personal firewall e gestire due copie del software antimalware". L'intera analisi di Jacobs è consultabile a questo indirizzo.

La risposta di Microsoft non si è fatta attendere. Roger Halbheer, chief security advisor EMEA di Microsoft, ha voluto spiegare come l'aggiunta di "XP Mode" sia ragionevole. Halbheer descrive "XP Mode" come un'interessante opportunità per coloro che desiderano migrare a Windows 7 certi di non aver problemi con le applicazioni più datate, compatibili con Windows XP. Si tratta comunque di un meccanismo da utilizzare per un periodo di tempo limitato che viene distribuito come aggiornamento assolutamente facoltativo.


James O'Neill ha risposto in modo piuttosto tagliente a Richard Jacobs sostenendo come il CTO di Sophos sia in errore quando parla di mancanza di tool di gestione della macchina virtuale Windows XP ("XP Mode"). "XP Mode è una soluzione che è stata messa a punto per venire incontro alle realtà di più piccole dimensioni e migrare senza difficoltà a Windows 7", ha fatto presente O'Neill. "Per le altre c'è il software di virtualizzazione Microsoft Enterprise Desktop (MEDV). XP Mode è semplicemente un software di virtualizzazione che viene distribuito con una virtual machine preconfigurata. Come tale va trattata così come se si trattasse di una qualsiasi macchina fisica ed aggiornata attraverso Windows Update o WSUS".

La versione non definitiva ("Release Candidate") di "XP Mode" per Windows 7, è scaricabile facendo riferimento a questa pagina web.

  1. Avatar
    jacopo
    31/08/2009 15:09:43
    Beh, la RC di Vista non era mica instabile. Per quanto riguarda i driver, non ne verranno introdotti altri da qui al rilascio della versione finale: al massimo verranno corretti piccoli bug (se ci sono), non verranno introdotte altre modifiche (nè penso verranno applicati aggiornamenti di sicurezza).
  2. Avatar
    mapitoso
    30/08/2009 12:00:49
    "quasi pronto" non vuol dire appunto "pronto"! Se pensiamo che TUTTI i sistemi operativi rilasciano quotidianamente aggiornamenti, correzioni ecc. non si può pretendere che una RC sia perfetta!! Un esempio? I driver HP per W7 sono già pronti, ma li rilasciano solo dopo l'uscita ufficiale, anche la ATI li rilascerà tutti solo successivamente, intanto noi testiamo e aiutiamo a correggere gli errori. Non ricordo a mia memoria una Rc Microsoft così stabile....
  3. Avatar
    jacopo
    29/08/2009 23:15:11
    Citazione: Se pensiamo che stiamo parlando di una RC
    Faccio notare che la Release Candidate di un software è antecedente al rilascio della versione finale, quindi è da considerarsi quasi pronto per la distribuzione. :wink:
  4. Avatar
    mapitoso
    29/08/2009 08:41:25
    Uso la RC di W7 da qualche giorno e rispetto a Vista è una scheggia!! Unico problema con la scheda ATI, ma sul sito del produttore ci sono già i driver aggiornati al 17 agosto. Se pensiamo che stiamo parlando di una RC, il prodotto è da considerarsi ottimo e lo considero il vero passaggio da XP ad un nuovo SO. Vista è stato un brutto scherzo tirato a chi aveva dei pc un pò datati.....
  5. Avatar
    Luciottolo
    28/08/2009 11:31:14
    Io ho installato e uso alternativamente Windows XP, Vista e 7, gestiti da un bootmanager all'avvio, sui miei 2 PC e devo riconoscere obiettivamente che il più stabile e veloce risulta essere Windows XP. Windows 7, quando lo uso, mi fa dimenticare completamente l'esperienza con Vista, essendo complessivamente più agevole da usare, meno ingarbugliato e sicuramente il più veloce all'avvio. Rispetto a Windows XP ha il pregio di far funzionare tante periferiche, subito, appena attaccate la prima volta al PC, senza bisogno di una preventiva installazione di driver o programmi; si "sente" che è più "moderno" in tutto. Però...Windows XP ha, dalla sua, che resta il meno avido di risorse, meno problematico da "scoprire" al suo interno e complessivamente il più adattabile a personalizzazioni anche stravaganti e occasionali.
  6. Avatar
    gnulinux866
    27/08/2009 14:47:33
    Windows7 a livello prestazionale è identico a Vista SP2, se le aziende non hann digerito Vista, idem con Win7.
  7. Avatar
    Mr jonny
    27/08/2009 07:54:27
    Windows 7 deriva da WIndows Vista, il quale non ha avuto un buon impatto sulle imprese. Secondo me stanno cercando di ammortizzare il colpo del caso che windows 7 sia come vista. :D
  8. Avatar
    gnulinux866
    26/08/2009 20:23:20
    Ognuno è libero di utilizzare il sistema che più gli aggrada in base le proprie esigenze, che sia Ubuntu, che sia Leopard, che sia Vista che sia Xp non ha importanza, " De gustibus non disputandum est".
  9. Avatar
    Garrettone
    26/08/2009 15:01:35
    Io penso che la gente dovrebbe mettersi in testa che xp ormai e' storia.
  10. Avatar
    gnulinux866
    26/08/2009 12:56:09
    Il problema è che Windows 7 allo stato attuale è meno compatibile di Vista, lato software, ancor meno compatibile se lo confrontiamo con Xp. Xp Mode è una sorta di salvagente, che richiede maggiori risorse hardware, oltre che rappresentare un rischio per la sicurezza del sistema stesso.
Sophos critica la scelta dell'XP Mode per Windows 7 - IlSoftware.it