5932 Letture
Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Cos'è e come funziona Synology VisualStation VS960HD, dispositivo che consente di gestire fino a 96 flussi video provenienti da altrettante telecamere IP senza accendere un solo PC, appoggiandosi esclusivamente ai NAS equipaggiati con il software Surveillance Station.

I kit videosorveglianza, soprattutto se di taglio professionale, possono costare migliaia di euro. Alcune soluzioni, poi, a dispetto degli investimenti economici particolarmente onerosi che richiedono, sono di difficile gestione e non risultano interoperabili. Il risultato è che telecamere per la videosorveglianza di alcuni produttori non risultano compatibili con quelle degli altri.
Nell'articolo Videosorveglianza: integrazione e gestione di videocamere completamente differenti l'una dall'altra abbiamo visto come allestire un sistema di videosorveglianza che permette di gestire da un unico pannello telecamere di tanti produttori diversi.

Synology Surveillance Station è un sistema di sorveglianza affidabile e intuitivo per proteggere l'azienda, la casa e altri ambienti: è integrato in molteplici prodotti (a partire dai NAS, anche quelli più a buon mercato, sempre di casa Synology) e consente di configurare e gestire a distanza telecamere IP di oltre 7.300 produttori nonché tutti i dispositivi che aderiscono allo standard ONVIF.
Nell'articolo Telecamere videosorveglianza: come sceglierle abbiamo pubblicato alcuni suggerimenti al fine di selezionare i migliori prodotti, con un'offerta di mercato che è davvero vasta e variegata.


Synology Surveillance Station può essere installato sui principali NAS dell'azienda come spiegato a suo tempo nell'articolo Videosorveglianza IP in ufficio e a casa con i NAS Synology e il sistema si può configurare in maniera tale che i flussi video vengano registrati in tempo reale sugli hard disk locali e/o caricati su servizi di storage cloud (in questo modo si possono avere sempre disponibili i contenuti delle registrazioni video anche nel caso in cui il NAS dovesse essere danneggiato o rubato).
Grazie al meccanismo di motion detection integrato, Synology Surveillance Station può inviare una notifica - anche su smartphone - ogniqualvolta una o più telecamere IP dovessero rilevare un movimento sospetto (si può ricevere anche una foto con l'immagine della potenziale violazione).

Synology VisualStation VS960HD, telecamere di videosorveglianza sempre sotto controllo senza neppure accendere un solo PC

A complemento di Surveillance Station, Synology mette a disposizione la VisualStation VS960HD, un dispositivo di dimensioni ultracompatte (misura appena 13x13x3,2 cm) che permette di visualizzare su qualsiasi schermo dotato di ingresso HDMI i flussi video provenienti in tempo reale dalle telecamere IP del proprio impianto di videosorveglianza.

Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Synology VisualStation VS960HD integra due porte HDMI 1080p e 4K UHD, una porta 1 Gigabit Ethernet RJ-45, una USB 3.0 e due USB 2.0. Il dispositivo si collega con le telecamere IP e permette la visualizzazione dei flussi video in streaming (oltre che la gestione di ogni singola videocamera) su un monitor o un televisore con ingresso HDMI.
Le porte USB permettono la connessione di unità di storage oppure di dispositivi come mouse, tastiera e joystick, spesso utilizzati dai responsabili della sorveglianza, per passare da una telecamera all'altra.

Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Uno dei vantaggi di VisualStation VS960HD è che si tratta di un prodotto "plug and play": basta collegarlo all'alimentazione, alla LAN via cavo di rete e a un dispositivo di output HDMI per ricevere i flussi video provenienti dalle telecamere IP collegate.

VisualStation VS960HD utilizza un design robusto e leggero: oltre alle ridotte dimensioni, questo tipo di unità può essere facilmente installato su supporti VESA, anche dietro un televisore. È stato altresì progettato per funzionare anche alle temperature tipiche degli ambienti industriali, da -20˚C a 50˚C.

Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Per configurare VisualStation VS960HD suggeriamo di collegare mouse e tastiera alle porte USB dell'unità Synology (magari, per maggiore comodità, si possono prediligere versioni wireless di questi dispositivi) quindi procedere con la connessione alla rete locale e a uno schermo o un TV via cavo HDMI. È importante servirsi del connettore HDMI1 perché HDMI2 offre funzionalità limitate.


Come configurare Synology VisualStation VS960HD: primo avvio e utilizzo

Innanzi tutto, suggeriamo di verificare in questa pagina l'eventuale disponibilità di una versione del firmware aggiornata. Dopo averne effettuato il download (formato .pat) si dovrà copiare il file così prelevato in una chiavetta USB da collegare poi all'unità VisualStation VS960HD.
Cliccando sul pulsante nell'angolo superiore destro dell'interfaccia utente, bisognerà selezionare Firmware, scegliere l'unità USB quindi Scan, Upgrade.
Dopo il riavvio dell'unità, la lingua di sistema potrà quindi essere agevolmente modificata accedendo alle impostazioni, in alto a destra.

Cliccando sull'icona Surveillance Station sarà a questo punto sufficiente inserire l'indirizzo IP corrispondente al sistema sul quale è in esecuzione l'omonimo software Synology insieme con le relative credenziali (nome utente e password).


Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Nel nostro caso abbiamo effettuato un test accedendo dalla VisualStation VS960HD al server Surveillance Station in esecuzione su un NAS Synology con 5 telecamere IP precedentemente configurate (3 con alimentatore tradizionale, 2 alimentate via PoE: Cos'è e come funziona PoE, Power over Ethernet).
VisualStation VS960HD consente comunque di gestire fino a 96 flussi video in streaming.

Come consiglio di carattere generale, suggeriamo di collegare ogni telecamera IP usata per allestire il sistema di videosorveglianza a uno switch (eventualmente compatibile PoE ove fosse necessario alimentare le videocamere usando il solo cavo Ethernet) che consenta di segmentare la rete mediante l'utilizzo di VLAN. In questo modo si potrà separare l'impianto per la videosorveglianza dal resto della rete e nasconderlo ai client non autorizzati ad accedervi. Inoltre, usando le VLAN e configurando opportunamente lo switch, è possibile assicurare livelli minimi di servizio (QoS). È inoltre preferibile assegnare a switch e telecamere indirizzi IP privati statici (all'infuori dell'intervallo di assegnazione del server DHCP) in maniera da facilitarne la gestione.


Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC

Una volta stabilita la connessione al server Surveillance Station dalla VisualStation VS960HD, si visualizzeranno immediatamente i flussi video in tempo reale.
Tramite l'unità VisualStation VS960HD si potrà accedere a tutte le principali funzioni di Surveillance Station, comprese la registrazione video e la successiva riproduzione (continua oppure in risposta a determinati eventi trigger).

Agendo sul pulsante in alto a sinistra nell'interfaccia dell'unità VS960HD, si può accedere a tutte le telecamere IP configurate, impostare l'invio di notifiche via email/SMS, configurare account utente per l'accesso ai servizi, accedere alla cronologia delle registrazioni per giorni e orari, controllare le ultime registrazioni provenienti dalle varie telecamere, selezionare i motivi audio da riprodurre per richiamare l'attenzione del personale che si occupa della sorveglianza.
Cliccando sull'icona Gestione client è possibile verificare i dispositivi che risultano connessi a Surveillance Station: oltre all'unità VS960HD, si troveranno gli indirizzi IP corrispondenti ai client connessi direttamente al NAS Synology.

Per maggiori informazioni, è possibile fare riferimento alla pagina dedicata a VisualStation VS960HD sul sito Synology.

Videosorveglianza professionale, senza tenere acceso alcun PC