17992 Letture
Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Vediamo quali sono le principali differenze tra due funzionalità molto utili integrate in Windows 10: Installazione da zero e Reimposta il PC. Quando e come utilizzarle.

Windows 10 integra due funzionalità per ripristinare la configurazione del PC in caso di problemi: Reimposta il PC e Installazione da zero, quest'ultima conosciuta anche come Fresh Start.
Entrambi gli strumenti sono facilmente accessibili dall'interfaccia di Windows 10 e intervengono sulla configurazione del sistema operativo a diversi livelli.

Digitando Reimposta il PC nella casella di ricerca di Windows 10, il sistema operativo mostrerà una finestra simile a quella riprodotta in figura.

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Con un clic sul pulsante Inizia, Windows 10 chiederà se il ripristino dovrà mantenere i file personali dell'utente eliminando però eventuali personalizzazioni del sistema e applicazioni di terze parti (mantenendo quelle integrate in Windows 10) oppure se rimuovere tutto, compresi i file personali.

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Meno conosciuta ma utilissima è la funzionalità Installazione da zero di Windows 10, accessibile scrivendo Prestazioni e integrità del dispositivo nella casella di ricerca del menu Start quindi cliccando su Informazioni aggiuntive.


Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Con un clic sul pulsante Per iniziare, Windows 10 informerà l'utente che proseguendo i file personali saranno mantenuti ma verranno rimosse tutte le applicazioni di terze parti (non quelle integrate di default nel sistema operativo) e alcune impostazioni di sistema.
Qual è quindi la differenza tra Installazione da zero e Reimposta il PC?

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

Differenza tra Installazione da zero e Reimposta il PC di Windows 10

Nel descrivere le differenze tra le funzionalità Installazione da zero e Reimposta il PC di Windows 10, alcuni descrivono la prima come "meno aggressiva" rispetto alla seconda. In realtà, le cose non stanno propriamente in questi termini.

Reimposta il PC permette di ripristinare la configurazione del dispositivo Windows 10 in uso riportandola alle impostazioni predefinite fissate dal produttore.
Quando si acquista un nuovo PC (desktop, notebook, convertibile 2-in-1 e così via), Windows 10 viene automaticamente configurato utilizzando le indicazioni contenute nell'immagine personalizzata del sistema operativo conservata a livello di hard disk o unità SSD. Abbiamo detto più volte, infatti, che la configurazione di Windows può essere liberamente personalizzata: vedere ad esempio gli articoli Creare ISO Windows 10 per l'installazione automatica del sistema operativo e Installare Windows 10 più velocemente con un pacchetto di provisioning.
I pacchetti di provisioning sono esattamente gli strumenti usati dai produttori di PC per personalizzare il comportamento dell'installazione di Windows 10 e disporre il caricamento automatico di software di terze parti.

Usando Reimposta il PC il ripristino della macchina sarà quindi limitato allo stato in cui si trovava al momento del primo avvio del PC quindi, come detto, al contenuto dell'immagine di Windows 10 "confezionata" dal produttore.

Indipendentemente dal fatto che si scelga di conservare o meno i file personali al ripristino del PC, usando Reimposta il PC - sui sistemi preassemblati e commercializzati dai singoli produttori - ci si ritroverà sempre con le applicazioni e le impostazioni "di fabbrica" (non quindi con una configurazione di Windows 10 "pulita").

Installazione da zero pone fine a questo problema e consente di effettuare un ripristino completo della macchina, conservando i file personali dell'utente ma eliminando tutte le personalizzazioni decise dai singoli produttori (ne abbiamo parlato anche nell'articolo Disinstallare programmi inutili in Windows: alcuni suggerimenti).


Non solo. Diversamente rispetto a Reimposta il PC, la funzionalità Installazione da zero provvede anche ad aggiornare Windows 10 all'ultima versione ossia al feature update semestrale più recente.
Il risultato è paragonabile a quello di un'installazione pulita di Windows 10 con la differenza che i file personali degli utenti vengono conservati e non rimossi.

Installazione da zero risulta perciò utilissima per eliminare antivirus di terze parti preinstallati sulla macchina, Microsoft Office e altri programmi che non fanno parte della configurazione predefinita di Windows, software inutili, driver e utilità di supporto installati dal produttore.

All'avvio, dopo aver fatto clic su Per iniziare quindi sul pulsante Avanti, Installazione da zero stabilirà quali programmi verranno automaticamente rimossi (fase Preparativi in corso…).

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC

L'utente può quindi esaminare con calma quali applicazioni saranno rimosse e quali tra di esse dovranno essere manualmente reinstallate al termine della procedura. Se si utilizzassero applicazioni dotate di una particolare licenza, ha senso cliccare su Annulla e annotare prima i rispettivi codici di registrazione o Product Key (ci si può aiutare eventualmente con l'utilità Nirsoft ProduKey).
A questo proposito è opportuno riflettere Di quali file è importante creare backup in Windows? (vedere il nostro approfondimento).


Al termine dell'utilizzo della funzionalità Installazione da zero, suggeriamo comunque di verificare con cura il contenuto della cartella \Windows.old. È vero che Installazione da zero fa di tutto per mantenere i dati personali degli utenti configurati sulla macchina ma è altrettanto vero che alcune cartelle contenente impostazioni e informazioni dei singoli utenti potrebbero andare perse. Esaminando il contenuto di \Windows.old si potranno ritrovare i propri file e ripristinarli eventualmente nelle corrette locazioni di memoria.


In genere, la funzionalità Installazione da zero è utile quando si stesse configurando un nuovo dispositivo Windows 10 e si desiderasse avviarlo senza alcun software di terze parti o configurazioni personalizzate "imposte" dal produttore del dispositivo.
Installazione da zero è poi, forse, l'opzione migliore per risolvere problemi di avvio e di spegnimento della macchina nonché anomalie prestazionali e legate all'autonomia della batteria.
Dopo il processo potrebbe comunque essere necessario reinstallare alcuni driver, specie se non rilevati automaticamente da Windows Update.

Da ultimo, vale la pena osservare che Installazione da zero scarica dai server Microsoft l'immagine più recente di Windows 10 che pesa più di 4 GB; inoltre, sui sistemi Windows 10 già attivati in precedenza, non sarà necessario ripetere la procedura di attivazione.

Windows 10, differenza tra Installazione da zero o Fresh Start e Reimposta il PC