7181 Letture

Windows 7 al 20%, Google Chrome tocca il 10%

Stando ai dati statistici aggiornati pubblicati da Net Applications, il 2010 sembra essersi concluso in modo positivo sia per Microsoft che per Google. Windows 7 ha infatti superato la soglia del 20% in termini di quote di mercato (20,87%) mentre si riducono gli utenti di Windows XP (ancora al 56,72% di marketshare) e del poco amato Windows Vista (12,11%). Guadagna anche Apple con Mac OS X 10.6 al 3,05% mentre la quota di mercato detenuta da Mac OS X 10.5 si riduce all'1,46%.
Uno sguardo d'insieme sul mondo dei sistemi operativi, evidenzia una flessione - da parte di Windows - dell'1,8% circa nel giro di 11 mesi; Mac OS X è sostanzialmente stabile mentre un bel salto in avanti lo ha fatto segnare, com'è ovvio, iOS (il sistema operativo preinstallato da Apple sui suoi dispositivi mobili quali iPhone, iPad ed iPod) passato dallo 0,61% di febbraio 2010 all'1,69% di dicembre.
Windows 7 è adesso presente su un personal computer su cinque: un risultato mai raggiunto dal predecessore Vista. In 12 mesi dal debutto di "Seven", Microsoft ha venduto 240 milioni di licenze del sistema operativo: e con la fine dell'anno il numero dovrebbe aver ormai toccato i 300 milioni.


Sul versante browser web, Internet Explorer - nonostante la crescita fatta registrare da IE8 ed il programma "beta" di IE9 aperto al vasto pubblico - ha segnato il passo. Tra novembre e dicembre il browser Microsoft ha infatti lasciato sul campo un altro 1,18%. Firefox ha fatto segnare una piccola ripresa mentre Google Chrome ha praticamente toccato lo storico traguardo del 10% di marketshare. Guadagni più contenuti anche per Safari (5,89%) ed Opera (2,23%).
Lascia sempre sconcertati la larga fetta d'utenza di cui gode ancora il vecchio ed ormai superatissimo Internet Explorer 6.0 (13,06%). Nonostante i ripetuti inviti di Microsoft ad aggiornarsi alle successive versioni del prodotto, IE6 - considerato assolutamente inadeguato per la navigazione "sicura" sul web - è ancora utilizzato da molti.

  1. Avatar
    jacopo
    13/01/2011 23:48:36
    Citazione: Scusate, ma c'è davvero ancora qualcuno che usa Internet Explorer?
    Lo vedi tu stesso. Il fatto veramente grave è la percentuale di quelli che ancora utilizzano IE6...
  2. Avatar
    limitless
    13/01/2011 13:08:03
    Scusate, ma c'è davvero ancora qualcuno che usa Internet Explorer?
  3. Avatar
    Michele Nasi
    12/01/2011 14:51:50
    I dati sono tratti dalle statistiche mensili di NetApplications che puoi consultare facendo riferimento a queste pagine: http://marketshare.hitslink.com/operati ... x?qprid=10 Come altre aziende, NetApplications si basa su un "panel" di siti web di riferimento che analizza verificando, ad esempio, gli user agent dei client di volta in volta connessi. Elaborando tali informazioni, vengono stilate le classifiche che puoi vedere e che sono rese pubbliche su base mensile. Com'è facile verificare, una classifica si riferisce ai sistemi operativi, l'altra ai browser web. Nell'articolo, per quanto concerne i SO, abbiamo preso come riferimento soltanto i valori percentuali "più importanti": è ovvio che coloro che si collegano, ad esempio, da una console di gioco sono ancora pochi (ved.: http://marketshare.hitslink.com/operati ... x?qprid=10).
  4. Avatar
    gu
    12/01/2011 14:19:02
    effettivamente si parla di tutto e un po: si parla di computer infilandoci dentro desktop, notebook e netbook o di tutto qeullo che ha un processore? xche allora mancano all'appello anche le console!!!! a cosa serve mettere insieme i dati di ios con qeulli di win 7... o si fanno delle distinzioni tra i vari hardware considerati o fa solo della confusione...
  5. Avatar
    masal
    04/01/2011 11:26:05
    IE6 al 13%? Io stesso lo uso perchè dove lavoro abbiamo ancora dei vecchi computer con sistemi operativi datati che non supportano altro. E dove fosse possibile l'upgrade, la politica aziendale ci impedisce di farlo. Quindi nessun stupore...
  6. Avatar
    linuxiano
    04/01/2011 08:01:50
    perché nell'articolo non si accenna a linux? forse perché è gratuito? io ho risparmiato bei soldini utilizzando linux, firefox e openoffice :)
  7. Avatar
    mirc
    03/01/2011 18:19:54
    spaventoso ie 6 :shock: :aiuto: :aiuto: spero che i web developer non lo suppoortino più, io non lo considero nemmeno. in fin dei conti di browser ce ne sono tanti e tutti gratuiti, se proprio uno non vol capire alla fine cederà perche le pagine web non funzionano, si spera
Windows 7 al 20%, Google Chrome tocca il 10% - IlSoftware.it