1326 Letture
Apple e Xiaomi dominano nel settore dei dispositivi indossabili

Apple e Xiaomi dominano nel settore dei dispositivi indossabili

Importanti balzi in avanti nel giro di un anno sia per Apple che per Xiaomi: le due aziende detengono saldamente la leadership per ciò che riguarda le vendite di smartwatch e dispositivi indossabili in generale.

Apple e Xiaomi detengono quasi le stesse quote di mercato per ciò che riguarda i dispositivi indossabili. Mentre la Mela ha realizzato già tre generazioni di Apple Watch, smartwatch esclusivi e costosi, destinati principalmente ai clienti che hanno una buona capacità di spesa, Xiaomi ha pensato bene di realizzare dispositivi economici ma non meno resistenti, versatili ed efficienti. Basti pensare che uno Xiaomi Band 3 si trova a poco più di 20 euro per arrivare agli Amazfit da circa 140 euro (vedere ad esempio queste pagine).
Due filosofie egualmente vincenti se secondo gli ultimi dati IDC Apple vanta il 17% del mercato mentre Xiaomi il 15,1% con 4,7 e 4,2 milioni di dispositivi indossabili venduti dalle due aziende, rispettivamente, nel corso di quest'anno.

Apple e Xiaomi dominano nel settore dei dispositivi indossabili

Per Apple la crescita su base annuale è del 38,4%, dovuta principalmente al lancio dei Watch con supporto LTE; per Xiaomi il balzo in avanti è del 19,8%.


Le altre aziende attive nello stesso segmento di mercato cominciano ad essere piuttosto "staccate": Fitbit è crollata del 21,7% per quello che riguarda le vendite (9,5% del mercato) mentre Huawei (al produttore cinese va il 6,5% della "torta") si mette in luce con un +118,1% e 1,8 milioni di dispositivi venduti.
Garmin resta sostanzialmente stabile anche se non va oltre il 5,3% in termini di quote di mercato.

Apple e Xiaomi dominano nel settore dei dispositivi indossabili