5951 Letture
CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

Il noto produttore CHUWI si pone sulla scia di Microsoft, almeno per quanto fatto con i nuovi Surface Pro, e propone un convertibile 2-in-1, completo e versatile, con display Full HD da 12,3 pollici e rapporto di aspetto 3:2.

Il rapporto di aspetto è il rapporto tra la larghezza e l'altezza di un'immagine, un termine con cui ci si riferisce alle proporzioni dello schermo.

Con la linea di prodotti Surface Pro, Microsoft ha iniziato ad abbracciare il rapporto di aspetto 3:2 ma sono poche le aziende che hanno seguito l'esempio preferendo restare sulla configurazione classica (16:9).
CHUWI, che ha appena presentato il suo nuovo UBook Pro (Convertibile CHUWI UBook Pro: ottimo connubio tra design e prestazioni. In offerta speciale), ritiene che per un notebook o un convertibile progettati per scopi produttivi un display 3:2 sia decisamente più consigliato rispetto a un 16:9.

CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

Sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo, CHUWI ha proprio presentato il suo primo convertibile 2-in-1 con display da 12,3 pollici e rapporto di aspetto 3:2. L'azienda descrive il 3:2 come una soluzione eccellente: le ben note barre nere non distrarranno troppo durante la riproduzione dei video e, allo stesso tempo, pagine web, documenti e file PDF risulteranno decisamente più comodi da leggere e gestire.

CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

"Gli stessi smartphone sono oggi sempre più alti: si pensi al rapporto di aspetto 21:9 scelto da Sony per il suo Xperia 1", osservano i portavoce di CHUWI. "La ragione però è sempre la stessa: agli utenti piace leggere i contenuti dall'alto verso il basso e questo tipo di configurazioni li rendono maggiormente visibili. Sony, Microsoft e CHUWI stanno facendo la stessa cosa: rendere lo schermo più alto per avere un'area più ampia per una facile lettura dei contenuti".


CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

Il fatto che molti altri produttori di notebook e convertibili non abbiano ancora optato per il rapporto di aspetto 3:2 è comprensibile: la riproduzione di contenuti video è qualcosa che va per la maggiore tra gli utenti. La tesi di CHUWI (che evidentemente si pone sullo stesso solco di Microsoft) è che un dispositivo portatile debba essere qualcosa in più rispetto a un mero riproduttore multimediale.
Per milioni di utenti, un notebook o un convertibile sono strumenti di produttività fondamentali nell'ambito della propria professione.


CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2

CHUWI UBook Pro riassume proprio questo punto di vista. A breve acquistabile in promozione da questa pagina (con uno sconto del 25% rispetto al prezzo di listino), UBook Pro - oltre al display 3:2 da 12,3 pollici - poggia il suo funzionamento su un processore Intel Core m3-8100Y da 3,4 GHz, uno dei più efficienti ULV (Ultra Low Voltage), 8 GB di RAM e 512 GB di storage SSD.

Un portatile 2-in-1 completo e versatile che certamente non deluderà sul versante del rapporto prezzo/prestazioni. Il prezzo di UBook Pro non è stato ancora rivelato (suggeriamo di digitare un indirizzo email valido a questo indirizzo in modo da essere informati per tempo) ma stando alle indiscrezioni dovrebbe arrivare al prezzo promozionale di 340-350 euro. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

CHUWI, è tempo che i produttori di notebook usino il rapporto d'aspetto 3:2