11022 Letture
Come avere spazio cloud gratis

Come avere spazio cloud gratis

Quali possibilità offrono i vari provider di servizi cloud per memorizzare i propri dati (documenti, file, foto e video) gratuitamente.

Lo spazio per la memorizzazione di documenti, foto e video non basta mai. Con l'avvento delle connessioni in fibra ottica capaci di offrire 10-20 Mbps di banda in upstream (o anche più), conservare almeno parte dei propri dati sul cloud diventa sempre più conveniente.
L'innegabile vantaggio è che i dati caricati sul cloud sono sempre disponibili, anche in caso di malfunzionamenti su dischi fissi, SSD e device mobili, e accessibili ovunque ci si trovi, previo login con il medesimo account utente.

Il rovescio della medaglia è che il fornitore del servizio cloud, pur crittografando generalmente i dati caricati sui suoi server dagli utenti, potrebbe comunque accedervi e raccogliere dati da usare per le proprie finalità di business (a tal proposito, nell'articolo Proteggere i file su Google Drive, OneDrive e Dropbox con la crittografia abbiamo spiegato come cifrare i dati caricati sul cloud con una chiave segreta che sarà del tutto sconosciuta al provider).

Spazio cloud gratis: il panorama è in continua evoluzione

Sebbene le condizioni tecnico-commerciali praticate da ogni servizio cloud siano in continua evoluzione, la tendenza sembra essere quella di consentire un upload illimitato di foto e immagini mentre fissare un tetto massimo per tutte le altre tipologie di file.


I servizi più noti che offrono spazio cloud gratis sono i seguenti:

- Google Drive. Mette a disposizione gratuitamente 15 GB di spazio utilizzabili per conservare la posta elettronica Gmail, i file salvati su Drive e su tutti gli altri servizi Google.
La memorizzazione delle foto e dei video, invece, è illimitata: ciò significa che si potranno salvare gratuitamente, su Google Drive, gigabyte e gigabyte di immagini. A patto però che esse non vengano salvate alla qualità originale ma in Alta qualità usando l'applicazione Google Foto.
Selezionando Alta qualità in Google Foto, Google provvederà ad effettuare un eventuale ridimensionamento delle foto a 16 Megapixel e una riduzione della risoluzione a 1080p per i video. Tale opzione permetterà di effettuare backup di foto e video senza intaccare lo spazio disponibile sui server Google.
Optando per Originale in Google Foto, le immagini saranno caricate su cloud alla stessa qualità di scatto e, di conseguenza, occuperanno spazio.

Per approfondire, vedere l'articolo Google Foto, le funzionalità che potreste non conoscere.

I 15 GB di spazio messi a disposizione "di base" possono essere estesi partecipando a iniziative che Google promuove saltuariamente.

Il quantitativo di spazio residuo sul cloud di Google è sempre verificabile in questa pagina.
Va detto poi che, almeno esplicitamente, Google non impedisce la creazione di più account utente. Quindi creando un secondo account Google, si avranno a disposizione ulteriori 15 GB per memorizzare le proprie foto.
Nell'app Google Foto sui dispositivi mobili basterà poi accedere al menu principale, toccare sul nome dell'account correntemente in uso quindi su Aggiungi account e, infine, inserire le credenziali dell'altro account Google che non necessariamente dovrà essere del tipo @gmail.com: Account Google senza Gmail, ecco come attivarlo.

A questo punto, facendo riferimento al menu principale di Google Foto, si potrà passare dal contenuto dell'uno all'altro account.
Il backup delle foto memorizzate su ciascun dispositivo potrà essere ovviamente attivato sull'uno o sull'altro account Google accedendo alle impostazioni di Google Foto, sezione Backup e sincronizzazione.

Vedere anche Spazio su Google, come controllarlo ed estenderlo.

- Amazon Drive. Tutti gli utenti di Amazon Drive ottengono automaticamente 5 GB di spazio per la memorizzazione cloud di qualunque tipo di file.
Un trattamento di favore è però riservato agli abbonati al servizio Amazon Prime che possono caricare foto di qualunque dimensione, anche nel formato originale, senza alcuna limitazione in termini di spazio occupabile.

Come avere spazio cloud gratis

Se si avessero davvero tante foto da archiviare sul cloud, Amazon Drive potrebbe quindi rivelarsi come un'ottima soluzione.
Anche perché l'app gratuita Amazon Prime Foto, disponibile sia nella versione Android che iOS, consente anche backup e organizzazione automatici delle immagini contenute nei propri dispositivi.

Come avere spazio cloud gratis

Se si utilizzasse già Google Foto per il backup delle immagini scattate con i propri dispositivi, è possibile selezionare Non adesso alla comparsa della schermata in figura e premere Nega non appena, su Android, verrà mostrato il messaggio Consentire a Prime Photos di accedere a foto, contenuti multimediali e file sul dispositivo?
Successivamente si potrà selezionare Non chiedere più e, ancora una volta, Nega.

Decisamente più essenziale l'app Amazon Drive che consente di caricare nuovi file sul cloud e gestire quelli già presenti.

- Microsoft OneDrive. La soluzione per lo storage cloud integrata in Windows offre 5 GB di spazio gratis a tutti gli utenti.

- Dropbox. Mette a disposizione solo 2 GB di spazio gratuito sul cloud.
Segnalando il servizio ad altri utenti e spronandoli ad iscriversi a Dropbox, sarà possibile "guadagnare" 500 MB di spazio cloud gratis per ogni singolo nuovo iscritto, fino a un massimo di 16 GB.


- Box.com. Offre di base 10 GB di spazio gratuito ma le dimensioni di ciascun file caricato sul cloud non possono superare i 250 MB.

- MEGA. È il provider più generoso con 50 GB di spazio cloud gratuito offerto a chiunque attivi un account. L'unica limitazione è che non è possibile caricare o scaricare più di 10 GB di dati nel giro di 30 minuti.

Spostare foto da Google Drive ad Amazon Prime Foto

Se lo spazio su Google Drive cominciasse a scarseggiare e si fosse abbonati Amazon Prime, si potranno agevolmente spostare i propri archivi fotografici su Amazon Drive con alcuni semplici passaggi:

1) Portarsi in Google Drive e cliccare sull'icona raffigurante un ingranaggio.
2) Selezionare Impostazioni.
3) Attivare la casella Crea una cartella di Google Foto.

Come avere spazio cloud gratis

4) Creare un account personale su MultCloud.
5) Aggiungere i proprio account cloud Google e Amazon (Add cloud drives).
6) Cliccare su Google Drive quindi sulla cartella Google Foto.
7) Selezionare le caselle corrispondenti alle cartelle con le foto da spostare su Amazon Prime Foto, cliccarvi con il tasto destro del mouse e scegliere Copy to.

Come avere spazio cloud gratis

8) Indicare di voler copiare le immagini su Amazon Drive, nella cartella Immagini.

Come avere spazio cloud gratis

9) Al termine della procedura, installare l'app Amazon Prime Foto o collegarsi con questa pagina per verificare il risultato dell'operazione.
Qui il resoconto sullo spazio complessivamente occupato su Amzon Drive: da abbonati Prime, le foto non occuperanno nulla.


10) A questo punto si potrà eventualmente valutare l'eliminazione delle foto da Google Foto.

Lo stesso approccio basato sull'utilizzo di Multcloud può essere applicato anche per trasferire i file tra gli altri servizi cloud.
Per approfondire l'utilizzo di Multcloud, suggeriamo la lettura dei seguenti articoli:

- Copiare file da OneDrive a Google Drive o altri servizi cloud (e viceversa)
- Sincronizzare dati sul cloud, come fare?
- Come salvare file sul cloud senza doverli prima scaricare


Come avere spazio cloud gratis - IlSoftware.it