7320 Letture

E' Microsoft che porta il formato H.264 su Firefox

Non è dato sapere quanto la notizia sarà felicemente apprezzata in casa Mozilla, tuttavia da Microsoft arriva un plugin per Firefox che permette di visualizzare i contenuti realizzati con il codec H.264. Claudio Caldato, principale esponente del Microsoft Interoperability Strategy Team, ha presentato l'iniziativa spiegando che la nuova estensione "amplia le funzionalità del plugin per Firefox precedentemente disponibile facendo sì che le pagine web contenenti video realizzati usando il formato H.264 e le tag HTML5 possano essere correttamente visualizzati nelle versioni di Firefox per sistemi Windows". Secondo Caldato l'uso di H.264 è talmente prevalente sul web, al giorno d'oggi, che anche gli utenti di Firefox debbono poter contare su strumenti interoperabili per fruire di tali contenuti.


Mozilla, così come Opera, hanno scelto di non abbracciare il formato H.264 garantendo solamente il supporto per codec "aperti" come Ogg/Theora e WebM, promosso da Google. La società di Mountain View, insieme con Apple, hanno invece deciso di rendere direttamente fruibili, dai propri browser, i contenuti video prodotti utilizzando il codec "proprietario" H.264 mentre Microsoft ne introdurrà l'impiego nella versione finale di Internet Explorer 9.
Il fatto che H.264 sia oggetto di alcuni brevetti software e del pagamento di un corrispettivo per il suo impiego, non va a genio a molti: Mozilla ed Opera in primis.

Impossibile pronosticare in quanti sceglieranno di adottare l'estensione sviluppata da Microsoft per portare H.264 in Firefox (è scaricabile da questa pagina). Certo è che la mossa non farà che rinvigorire le discussioni (e le polemiche) sull'adozione dei vari codec da parte dei produttori di browser web.


Altre informazioni su H.264 e sui formati alternativi sono consultabili facendo riferimento a questi nostri articoli.

E' Microsoft che porta il formato H.264 su Firefox - IlSoftware.it