6706 Letture

E' bufera sull'uso del nome "iPad". Le proteste di Fujitsu.

Apple non è autorizzata ad utilizzare il nome "iPad". E' quanto sostiene Fujitsu che dichiara di detenere i diritti sul marchio registrato. Il dispositivo portatile appena lanciato dalla società della mela avrebbe un omonimo: nel 2002 Fujitsu ha realizzato, con lo stesso nome, un device con schermo a sfioramento da 3,5 pollici per la gestione delle vendite e del magazzino. Fujitsu fu la prima a registrare il marchio "iPad" nel 2003 sebbene già in quell'occasione vi furono alcuni problemi: un'altra società (Mag-Tek) stava infatti già impiegando il medesimo nome su un dispositivo portatile per la crittografia dei dati.

All'inizio del 2009, il nome "iPad" registrato da Fujitsu fu dichiarato dismesso da parte dell'ufficio marchi e brevetti statunitense ma l'azienda operò una nuova registrazione nel mese di giugno scorso. Ed ora i legali minacciano battaglia, soprattutto in forza del fatto che entrambi i dispositivi, sia quello targato Fujitsu che quello Apple, sono portatili e dotati di funzionalità per la connettività.


Apple ha ora tempo sino al prossimo 28 febbraio per opporsi alle eccezioni sollevate da Fujitsu in merito all'impiego del nome "iPad".

Il copione sembra molto simile a quello del 2007: subito dopo il lancio dell'"iPhone" da parte di Steve Jobs, Cisco dichiarò di detenere i diritti sull'uso dello stesso marchio. Dopo l'avvio di un'azione legale da parte di Cisco nei confronti di Apple, le due società dichiarono di aver raggiunto un accordo privato grazie al quale fu possibile sospendere la lite relativa all'impiego del nome "iPhone".

E' bufera sull'uso del nome