1592 Letture
Google presenta i nuovi smartphone Pixel 3 e Pixel 3 XL oltre al tablet Pixel Slate

Google presenta i nuovi smartphone Pixel 3 e Pixel 3 XL oltre al tablet Pixel Slate

Dei nuovi Pixel 3 si sapeva ormai praticamente tutto grazie alle indiscrezioni e alle immagini leaked che si sono susseguite nel corso delle ultime settimane. Ecco comunque le caratteristiche dei nuovi smartphone top di gamma di casa Google. Al debutto anche il primo tablet Pixel in tre anni: Slate, basato su Chrome OS.

Nel corso dell'evento Made by Google, organizzato a New York City, la società di Mountain View ha presentato i suoi nuovi prodotti hardware, destinati a varie tipologie e fasce di utenza.

Pixel 3 e Pixel 3 XL

I nuovi Pixel 3 e Pixel 3 XL diventano i nuovi smartphone Android di punta di Google. Dopo mesi di indiscrezioni e di "immagini rubate" che si sono susseguite a stretto giro c'era ben poco da mostrare.

Google, comunque, ha posto l'accento in particolare sulla fotocamera dei Pixel 3 che viene presentata "come la migliore al mondo", almeno allo stato attuale.
Sia Pixel 3 che Pixel 3 XL montano una doppia fotocamera anche sul frontale (e non solo quindi sul dorso): una di esse è grandangolare così da permettere selfie capaci di ritrarre anche l'ambiente circostante.

Entrambi gli smartphone presentano schermi di più grandi dimensioni rispetto ai modelli dello scorso anno, grazie anche alla presenza del controverso notch nel Pixel 3 XL.
Il display di quest'ultimo ha una diagonale pari a 6,3 pollici (nel Pixel 2 XL misurava 6 pollici) mentre lo schermo del Pixel 3 ha una dimensione pari a 5,5 pollici.
A parte queste differenze, nel complesso i nuovi Pixel conservano il design dei predecessori mantenendo inalterata la maneggevolezza.


Google presenta i nuovi smartphone Pixel 3 e Pixel 3 XL oltre al tablet Pixel Slate

La terza generazione degli smartphone Google Pixel introduce il supporto per la ricarica wireless della batteria (fino a 10 W); la base di ricarica ufficiale si chiama Pixel Stand e verrà commercializzata come accessorio a sé.
Il software è capace di riconoscere quando lo smartphone risulta adagiato sulla base di ricarica: in questo caso vengono mostrati elementi dell'interfaccia personalizzati e proposta una versione "ad hoc" di Google Assistant.

I nuovi Pixel vedono Android 9 Pie preinstallato e accantonano i tradizionali pulsanti virtuali (Home, Indietro, Recenti) in favore dell'utilizzo delle gesture. Google Assistant e Google Lens sono presentati, sin dal principio, come parte integrante dei nuovi device.


Debutterà, probabilmente all'inizio solo negli Stati Uniti, una funzionalità che si occupa di trascrivere quanto pronunciato dagli interlocutori nel caso in cui si lasciasse a Google Assistant l'incombenza di rispondere a una chiamata. Si comincerà con le telefonate provenienti dagli spammer ma la caratteristica potrebbe essere presto estesa a tutte le chiamate.

I preordini di entrambi i dispositivi iniziano quest'oggi.

Dopo tre anni arriva un nuovo tablet Google: Pixel Slate

Chrome OS è adesso in grado di eseguire app Android: Google, quindi, torna all'attacco un tablet basato su processore Intel, 8-16 GB di RAM e un display capace di gestire una risoluzione pari a 3000x2000 pixel.

Il suo nome è Pixel Slate ed è il primo tablet che l'azienda di Mountain View presenta dopo tre anni.

Google presenta i nuovi smartphone Pixel 3 e Pixel 3 XL oltre al tablet Pixel Slate

Si tratta del primo device Chrome OS a supportare un lettore di impronte digitali, nascosto sotto il pulsante di accensione, e l'unico dispositivo che supporta per adesso il sistema di sicurezza Google Titan: Google Titan e Microsoft Pluton per superare il problema delle vulnerabilità simili a Meltdown e Spectre. L'obiettivo è quello di scongiurare varie tipologie di attacco e offrire un sistema per la memorizzazione sicura dei dati personali e riservati.

Desta più di qualche dubbio la cover che ospita anche la tastiera: quest'ultima infatti presenta dei tasti tondi ma è comunque altamente personalizzabile (anche con la connessione di tastiere realizzate da terze parti).

"Sotto il cofano", Google ha scelto i processori Intel di ottava generazione e a partire da un Intel Celeron è possibile arrivare fino a chip Intel Core i7. Si possono avere anche fino a 16 GB di RAM anche se è difficile che chi usa un Chromebook abbia davvero bisogno di un simile quantitativo di memoria.


Il prezzo d'ingresso di Pixel Slate è di 599 dollari con tastiera e penna digitale vendute separatamente, a 199 e 99 dollari. Il tablet sarà disponibile sul mercato nei prossimi mesi, comunque entro la fine dell'anno.

Google presenta i nuovi smartphone Pixel 3 e Pixel 3 XL oltre al tablet Pixel Slate