3709 Letture

HTC Desire Eye, smartphone per selfie e non solo

È già stato battezzato lo smartphone per i selfie. Si tratta del nuovo HTC Desire Eye, smartphone che integra la stessa tipologia di fotocamera sia nella parte frontale che sul dorso: 13 Megapixel, autofocus, flash dual LED e registrazione video 1080p.

Il dispositivo viene presentato da HTC come di fascia media anche se le sue specifiche sono davvero di tutto rispetto. Si tratta infatti di un device dotato di un display da 5,2 pollici (1080p) con un'ottima resa, indipendentemente dall'angolo visuale.
Così come il portabandiera di HTC, One M8, il Desire Eye monta un processore Qualcomm Snapdragon 801 e 2 GB di RAM.

Le finiture del telefono sono in materiale plastico (nulla a che vedere con la scocca metallica dell'iPhone 6 o dello stesso One M8) ma si tratta comunque di un dispositivo maneggevole e ben strutturato.

Dotato di certificazione IPX7, HTC evidenzia come lo smartphone possa essere lasciato sotto un metro d'acqua per 30 minuti senza subire alcun danno.


Sul versante software, HTC Desire Eye integra Android 4.4 "KitKat" e Eye Experience, uno strumento che permette di ottimizzare l'acquisizione di foto e video. Una delle funzionalità di Desire Eye si occupa di inquadrare i volti degli interlocutori mantenendo il viso sempre ben incorniciato, un'altra permette di ritoccare le foto acquisite, di unire facce, di combinare la registrazione dalle due fotocamere.
Con l'applicazione Zoe, si possono addirittura effettuare editing video abbinando foto e video a colonne sonore ed effetti di vario tipo.

Le foto prodotte dal Desire Eye sono eccellenti eccezion fatta per le situazioni in cui l'illuminazione non è ottimale: in questi casi il risultato non è neanche lontanamente paragonabile a quello verificabile con un iPhone 6.

HTC Desire Eye, smartphone per selfie e non solo - IlSoftware.it