92510 Letture

I migliori antivirus secondo AV-Test: la nuova classifica

AV-Test.org, l'istituto indipendente con sede in Germania che si occupa di mettere alla prova il comportamento dei principali pacchetti antivirus, antimalware e firewall verificando se le soluzioni tecniche implementate dai vari produttori siano sempre all'"altezza della situazione", ha diffuso i risultati di una nuova indagine - frutto del lavoro svolto nel bimestre novembre-dicembre 2012 -.

I prodotti che sono stati posti sotto la lente d'ingrandimento dai tecnici di AV-Test.org sono complessivamente 25 ed i test, questa volta, sono stati effettuati su macchine ove era stato installato Windows 7. Tra le soluzioni per la sicurezza che sono state verificate vi sono sia software a costo zero, distribuiti generalmente come freeware, sia prodotti di tipo commerciale.

I risultati pubblicati da AV-Test.org, consultabili facendo riferimento a questa pagina vedono come vincitori, nella categoria dei freeware, AVG Anti-Virus Free Edition 2013 e Avast Free AntiVirus 7.03. Tra i commerciali, svetta BitDefender Internet Security 2013.


Alla soluzione commerciale di BitDefender sono stati assegnati, complessivamente, 16,5 punti (su un massimo di 18) mentre ai pacchetti gratuiti di AVG e di Avast, 14 punti. A seguire, fra gli antivirus freeware, ZoneAlarm Free Antivirus + Firewall 10.2 e 11.0 posizionatosi all'undicesimo posto con 13,5 punti.

Giudizio negativo per Microsoft Security Essentials 4.1 che per la seconda volta di fila non ha ricevuto la certificazione di AV-Test.org raccogliendo appena 10 punti - meno degli 11 previsti per ottenere il riconoscimento -.

Il punteggio finale di ciascun pacchetto antivirus/antimalware viene calcolato sommando la valutazione attribuita da AV-Test.org per ciascuna delle tre abilità indicate: livello di protezione, riparazione dei file e del sistema, usabilità.
I software che proteggono in modo migliore il sistema, secondo AV-Test.org, sono tre: BitDefender Internet Security 2013, F-Secure Internet Security 2013 e TrendMicro Titanium Maximum Security 2013 (6 punti su 6). Tutti i tre software si sono messi in evidenza anche per ciò che riguarda l'eliminazione delle infezioni (promossi con 5,5 punti su un massimo di 6) insieme con Symantec Norton Internet Security 2013 e Kaspersky Internet Security 2013.
In termini di usabilità il miglior punteggio è stato ottenuto da Microsoft Security Essentials 4.1 (che però è stato bocciato per via della valutazione globale), Check Point: ZoneAlarm Free Antivirus + Firewall 10.2 & 11.0 e Tencent PC Manager 6.6.


La classifica completa:

 1. BitDefender: Internet Security 2013 (punti 16,5)
 2. Kaspersky: Internet Security 2013 (punti 16)
    Symantec: Norton Internet Security 2013 (punti 16)
 4. F-Secure: Internet Security 2013 (punti 15,5)
    Trend Micro: Titanium Maximum Security 2013 (punti 15,5)
 6. G Data: InternetSecurity 2013 (punti 14,5)
    Qihoo: 360 Antivirus 4.0 (punti 14,5)
 8. AVG: Internet Security 2013 (punti 14)
    AVG: Anti-Virus Free Edition 2013 (punti 14)
    Avast: Free AntiVirus 7.0 (punti 14)
11. Check Point: ZoneAlarm Free Antivirus + Firewall 10.2 e 11.0 (punti 13,5)
    Avira: Internet Security 2013 (punti 13,5)
    BullGuard: Internet Security 13.0 (punti 13,5)
    Tencent: PC Manager 6.6 (punti 13,5)
15. ESET: Smart Security 5.2 (punti 13)
    Panda Security: Cloud Antivirus FREE 2.0 (punti 13)
17. Webroot: SecureAnywhere Complete 8.0 (punti 12,5)
    Fortinet: FortiClient Lite 4.3 (punti 12,5)
    Norman: Security Suite Pro 9.0 (punti 12,5)
20. McAfee: Internet Security 2013 (punti 12)
    GFI: VIPRE Internet Security 2013 (punti 12)
    LavaSoft Ad-Aware Pro Security 10.3 e 10.4 (punti 12)
23. Microsoft: Security Essentials 4.1 (punti 10)
    PC Tools: Internet Security 2012 (punti 10)
25. AhnLab: V3 Internet Security 8.0 (punti 8,5)


Per quanto riguarda le abilità di protezione, i tecnici di AV-Test.org hanno saggiato il comportamento dei vari software antivirus ed antimalware nel rilevare attacchi "zero-day", comprese le minacce provenienti dal web o sotto forma di messaggi di posta elettronica, nel riconoscere campioni di malware di recente scoperta (2 o 3 mesi massimo) ed oggetti dannosi ormai noti e piuttosto diffusi.
La parte del test relativa alle abilità di riparazione ha riguardato il rilevamento di minacce già in esecuzione (rootkit compresi), la loro completa rimozione ed il ripristino delle modifiche eventualmente apportate dai componenti dannosi alla configurazione del sistema in uso.
Infine, concentrandosi sull'aspetto usabilità, AV-Test.org ha esaminato l'impatto di ciascun software sulle risorse di sistema, il presentarsi di "falsi positivi" e di segnalazioni d'allerta erronee o fuorvianti.


Microsoft ha commentato la bocciatura incassata da AV-Test.org per ciò che concerne il pacchetto Security Essentials 4.1: "abbiamo condotto un'analisi rigorosa sui risultati delle prove di AV-Test", si è spiegato dal colosso di Redmond sostenendo che solamente lo 0,0033% degli utenti del software antivirus avrebbero subìto conseguenze in forza del mancato rilevamento dei campioni malware usati nei test. "È difficoltoso per le organizzazioni indipendenti che mettono alla prova i software antivirus ed antimalware elaborare test che si riferiscono a condizioni di funzionamento reale", aggiungono i portavoce Microsoft affermando che il 94% dei 28 "0-day" non rilevati da Security Essentials "non sono rappresentativi delle reali minacce in cui si imbattono davvero i nostri clienti. (...) Ad ogni, modo siamo impegnati per portare a zero la percentuale del 0,0033% da noi rilevata".

  1. Avatar
    Mariano67
    14/02/2016 21:01:01
    In un computer con Comodo antivirus, ho trovato qualche decina tra virus spyware e malware. Subito sostituito con Avast che li ha individuati.
  2. Avatar
    Giustino
    11/01/2014 18:04:18
    Fino a poco tempo fa utilizzavo Avast Antivirus Free in coppia con Comodo Firewall: mi trovavo bene. Da qualche mese,invece, ho deciso di passare a Comodo Internet Security Premium ( Comodo Firewall + Comodo Antivirus ) e devo dire che adesso mi trovo ancora meglio. Ottimo prodotto. :approvato:
  3. Avatar
    Idraulicoo
    11/01/2014 16:17:17
    Impressioni su Comod Antivirus (ultima versione disponibile). Dove sta l’innovazione di COMODO Antivirus? Per spiegarla al meglio, farò un breve riassunto di come funzionano in generale questi programmi. Gli antivirus eseguono un controllo in tempo reale di tutti i file che vengono scaricati da internet, aperti nel computer o eseguiti. Il controllo avviene sottoponendo il singolo file a 3 livelli di analisi (alcuni antivirus dispongono perfino di 4 “strati” di protezione). 1) Analisi del codice: l’antivirus cerca una corrispondenza fra il codice del file sottoposto a controllo e i codici delle firme virali che ha nel database. 2) Analisi euristica del codice: l’antivirus cerca una corrispondenza, anche minima o parziale, fra il codice del file sottoposto a controllo e i codici delle firme virali che ha nel database. Questo sistema, consente d'identificare le varianti di malware già noti. 3) Analisi comportamentale: l’antivirus controlla il file dal punto di vista del comportamento! Se identifica un comportamento sospetto (autocopia, creazione di processi insoliti, iniezioni di codice all’interno di file esistenti etc), il programma avviserà l’utente. Non tutti gli antivirus però, dispongono di questo ulteriore livello di difesa, denominato per l'appunto Analisi Cloud: 4) Analisi cloud: l’antivirus cercherà una corrispondenza di codice fra il file cha sta controllando e il database cloud (quindi sul server). Questo sistema, permette d'identificare minacce, la cui firma virale non sia ancora stata rilasciata come aggiornamento del database! Detto tutto questo, possiamo allora considerarci protetti al 100% sempre? Indubbiamente no di certo! Perche? Perchè tutti i “classici” antivirus, si basano sul "default-allow": che cosa significa tutto cio? Questo significa, che quando incontrano un file sconosciuto (non ancora nel database delle firme virali né presente sul cloud), automaticamente considerano il file sicuro. Ciò significa, che fino a quando la "casa madre" del vostro antivirus non rilascerà l’aggiornamento o non avrà analizzato il nuovo malware, i vostri computer saranno tecnicamente esposti a infezione di ogni genere! COMODO Antivirus, invece, ha fatto del suo “default-deny” una vera filosofia! Quando identifica un file sconosciuto, dopo aver provveduto a tutte le analisi del caso, COMODO Antivirus esegue automaticamente quel file all’interno della sua sandbox, per prevenire danni al computer. A differenza dei suoi concorrenti, che considerano sicuro ogni file non ancora "bollato e marchiato" come malevolo, COMODO viceversa, considera sicuri SOLO ed ESCLUSIVAMENTE, i file che sono già stati analizzati e considerati non malevoli, tutti gli altri file li eseguirà all’interno della sandbox! Dopo aver usato COMODO per mesi, lo ritengo un prodotto davvero eccellente al di sopra di tutti gli altri, sia per il gran numero di funzionalità di cui dispone sia per la solidità della difesa che offre al pc! E' un prodotto realmente innovativo, provatelo e non rimarrete delusi! Salvatore
  4. Avatar
    Madic
    19/10/2013 16:34:24
    Non viene segnalato tra i migliori, a mio parere, il NOD 32 mentre invece si segna l'AVIRA con un punteggio di 13,5, che, sempre a mio parere, è eccessivo perchè l'AVIRA non fornisce una protezione sicura.
  5. Avatar
    wio
    03/07/2013 16:50:47
    Citazione: mi trovo un poco discordante, con le ultime lamentele! io, personalmente ho avuto in prova uno dei primissimi in questa classifica, e non ho mai preso ne virus, ne malware!! peccato, che non lo rilasciano in modalità gratuita!!!!!!!!!!!
    ..comunque conta molto il comportamento dell'utente :asd:
  6. Avatar
    leonardo_1
    03/07/2013 10:55:44
    mi trovo un poco discordante, con le ultime lamentele! io, personalmente ho avuto in prova uno dei primissimi in questa classifica, e non ho mai preso ne virus, ne malware!! peccato, che non lo rilasciano in modalità gratuita!!!!!!!!!!!
  7. Avatar
    iskander66
    13/02/2013 13:59:43
    Vorrei far notare che manca anche Sophos
  8. Avatar
    nenel
    09/02/2013 19:52:55
    Ha pienamente ragione la Comodo ha dire cosi ed è vero i test effettuati non sono attendibili,ho fatto una prova con un antivirus a pagamento che la AV ha messo in primis e dopo due giorni di utilizzo phaff ecco il virus!Con Comodo non mi era mai successo.
  9. Avatar
    max03101969
    23/01/2013 11:17:14
    Ho letto da qualche parte non ricordo dove, che tempo addietro ci fu una polemica tra le varie agenzie di test antivirus e Comodo, in quanto lo stesso metteva in dubbio la bontà delle classifiche perchè (a quanto pare) alcune di queste, si fanno pagare dalle varie case produttrici degli antivirus. Evidentemente Comodo ci vedeva qualcosa di non chiaro. Di fatto però molti utenti di internet si fidano delle classifiche e raffrontandole, i dati sono verosimilmente gli stessi. La suite Comodo Internet Security (nella sua versione free) offre a mio parere un ottimo grado di sicurezza. Io l'ho installato sul mio pc con Windows 7 Ultimate e devo dire che sfrutta pochissime risorse, sia in aggiornamento, sia in scansione completa. Il firewall non ha bisogno di commenti, è da sempre il migliore di tutti.
  10. Avatar
    blues
    22/01/2013 19:40:43
    Mi pare un istituto molto indipendente con questi risultati un po squinternati. Meglio vedere AV Comparatives........
I migliori antivirus secondo AV-Test: la nuova classifica - IlSoftware.it