3046 Letture
Il controllo parentale Google Family Link debutta su Android e iOS

Il controllo parentale Google Family Link debutta su Android e iOS

Family Link consente di controllare come un dispositivo mobile Android e iOS viene utilizzato dai minori (in Italia fino a 13 anni). La nuova funzionalità, disponibile come app a sé stante, consente di limitare i siti web visitabili, le app installabili, gli orari di utilizzo del device e molto altro ancora.

Google ha deciso di portare in Italia il suo nuovo servizio Family Link, presentato negli States all'incirca un anno fa.
Google Family Link permette ai genitori di controllare le attività svolte con i dispositivi Android da parte dei propri figli minorenni impostando i siti web che può o non può visitare, approvando o disapprovando le app che possono essere scaricate o acquistate, scegliendo gli orari in cui il device può essere utilizzato.
Grazie a Family Link è possibile sapere dove si trova il dispositivo dei propri figli, in tempo reale, e bloccare il download di contenuti inadatti anche dal Play Store.

Le principali funzionalità di Family Link sono illustrate in questo documento di supporto: purtroppo il sistema non può essere associato a un account esistente ma deve esserne creato uno nuovo appositamente per il minore.

Il controllo parentale Google Family Link debutta su Android e iOS

Le protezioni imposte da Family Link resteranno attive fintanto che il minore non compirà il tredicesimo anno di età: a quel punto questi potrà assumere il controllo del suo dispositivo.


Per configurare Family Link, basta scaricare l'applicazione per Android o iOS, creare un account per minore e associarvi il dispositivo in uso. Sin dal primo avvio si avrà poi la possibilità di controllare le attività permesse e negate.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Il controllo parentale Google Family Link debutta su Android e iOS