3880 Letture
In Windows 10 fa capolino un nuovo menu Start

In Windows 10 fa capolino un nuovo menu Start

Non è ancora detto che possa essere introdotto in tutte le edizioni di Windows 10: il nuovo menu Start ha fatto mostra di sé in una versione di anteprima che avrebbe dovuto restare ad uso interno dei tecnici Microsoft.

Nelle scorse ore diversi utenti iscritti al programma Windows Insider hanno ricevuto per errore, sui loro sistemi, una build di anteprima di Windows 10 20H1 che avrebbe dovuto restare ad uso interno dei tecnici di Microsoft (release 18947).

All'interno della nuova versione di anteprima in molti hanno scorto un nuovo menu Start, completamente rinnovato rispetto alla versione attuale. Le "piastrelle" poste nella parte destra del menu sono completamente sparite e le icone delle varie app vengono visualizzate usando una soluzione grafica che rompe rispetto a quanto visto fino ad oggi.



Il menu Start di Windows 10 già oggi è liberamente personalizzabile e, qualora lo si desiderasse, ci si può sbarazzare di tutte le piastrelle e ridimensionare il menu ripristinando un comportamento molto simile a quello di Windows 7: Rimuovere le app inutili dal menu Start di Windows 10.
Nel nostro articolo Ottimizzare e velocizzare Windows 10: come farlo automaticamente abbiamo visto come "addomesticare" il sistema operativo e renderlo più veloce e "usabile".

Sempre nella build 18947, attivando la Modalità tablet dal Centro notifiche, il menu Start viene trasformato come si vede nel tweet seguente.





Si tratta di una soluzione grafica che non appare particolarmente convincente anche se c'è da dire che il lavoro è da intendersi ben lungi dall'essere concluso. Inoltre, trattandosi di una preview ad uso interno, non è neppure certo che il nuovo menu Start possa debuttare in una futura versione di Windows 10. Non è infatti da escludersi che possa essere utilizzato in Windows Core OS: Windows forse eseguirà app Android: spazio a Core OS e Santorini.

In Windows 10 fa capolino un nuovo menu Start