4330 Letture

Intel e Microsoft vogliono portare l'iPad sotto il 50%

Secondo quanto rivelato da alcune aziende taiwanesi che si occupano di realizzare prodotti hardware per conto terzi, Intel e Microsoft ambirebbero a ridurre drasticamente il dominio degli Apple iPad nel mercato dei tablet. Stando ai numeri che sono iniziati a circolare nelle scorse ore, l'accoppiata Wintel mirerebbe a far decrescere le quote di mercato oggi appannaggio degli iPad - circa il 70% - al 50% entro metà del prossimo anno.
Per Intel la forza di cui gode Lenovo in Cina (Lenovo è uno dei produttori con cui Microsoft e la società guidata da Paul Otellini hanno stretto un'intesa) sarebbe considerato uno dei fattori chiave per il successo dell'operazione su scala globale.

Il duo Microsoft-Intel parte dal presupposto che il dominio di Windows nell'ambito dei personal computer possa essere via a via portato anche nel mondo dei tablet offrendo agli acquirenti un prodotto software che, almeno in parte, già conoscono. Su Windows 8 sono quindi riposte molte speranze e c'è la convinzione, almeno allo stato attuale, che il sistema operativo possa contribuire a scalzare ad Apple importanti quote di mercato.


Entro la fine dell'anno saranno ben 32 i tablet a cuore Windows 8 che verranno lanciati sul mercato: Acer, Asus, Dell, HP, Lenovo e Toshiba saranno in prima linea con i rispettivi modelli. Una politica di prezzi aggressiva dovrebbe, almeno per quanto è stato sinora anticipato, contribuire a condizionare le scelte della clientela.

Le versioni di Windows 8 basate su processori Intel dovrebbero a questo punto vedere la luce tra settembre ed ottobre prossimi mentre Windows RT (ved. quest'articolo), l'edizione di Windows 8 concepita per i chip ARM, dovrebbe apparire successivamente già preinstallata sui vari dispositivi.


Indipendentemente dal fatto che le informazioni arrivate dal sud est asiatico facciano o meno riferimento ad obiettivi reali di Microsoft ed Intel, le previsioni sono da più considerate ottimistiche. Secondo gli analisti di Gartner, infatti, gli iPad sono destinati a conservare la loro posizione di leader per i prossimi anni mentre i tablet Windows 8 si porrebbero in terza posizione dopo il Kindle Fire di Amazon, unico prodotto che è riuscito a scalfire il predominio della Mela.

Intel e Microsoft vogliono portare l'iPad sotto il 50% - IlSoftware.it