1381 Letture
Intel prova ad acquistare Moovit, l'app che aiuta a spostarsi in città

Intel prova ad acquistare Moovit, l'app che aiuta a spostarsi in città

Oggi Moovit offre suggerimenti in tempo reale per spostarsi in circa 3.000 città del mondo. Intel sarebbe interessata ad acquisire l'intera piattaforma, probabilmente per integrarla con le soluzioni Mobileye per la guida autonoma. Aggiornamento: Intel ha acquisito Moovit per la somma di 900 milioni di dollari.

In molti conoscono Moovit, app per dispositivi Android e iOS (accessibile anche via web) che aiuta gli utenti negli spostamenti utilizzando i mezzi pubblici. Moovit consente non soltanto di pianificare la destinazione da raggiungere ma anche le eventuali tappe intermedie fornendo i mezzi più rapidi da utilizzare.

L'applicazione permette di stimare non soltanto percorsi e ritardi ma anche di essere avvisati per tempo, ad esempio, quando ci si sta avvicinando alla propria fermata.
Ne abbiamo parlato nell'articolo App per viaggiare, ecco le migliori mentre più di recente Google ha inserito alcune funzionalità molto simili nella sua app Maps: Google Maps navigatore ma non solo: tutte le funzionalità più utili.


Intel sarebbe interessata ad acquisire l'israeliana Moovit mettendo sul piatto una somma pari a un miliardo di dollari.
La venture capital di Intel già detiene una quota azionaria di Moovit e adesso prova ad acquistare piena proprietà della piattaforma.
Se la manovra dovesse andare in porto, Moovit entrerà a far parte dell'unità Mobileye, acquista da Intel nel 2017 per 15,3 miliardi di dollari.

L'anno scorso, il responsabile di Mobileye Amnon Shashua aveva dichiarato che sul versante delle soluzioni per la guida autonoma si sta scommettendo sui "robotaxi" (mezzi di trasporto senza conducente), sui sistemi di assistenza alla guida avanzati (ADAS) e sul concetto di mobility-as-a-service.

Moovit, oggi in grado di fornire indicazioni in tempo reale (tenendo anche conto dei ritardi dei mezzi pubblici) per gli spostamenti in 3.000 città mondiali e utilizzata come app da 775 milioni di persone, fungerebbe da complemento per quelle soluzioni di guida autonoma che Mobileye sta sviluppando in seno a Intel.


Per adesso né Intel né Moovit hanno voluto rilasciare commenti sebbene fonti vicine alle due aziende suggeriscano un'intesa ormai imminente.

Aggiornamento: Intel ha confermato l'acquisizione di Moovit a fronte di un investimento di 900 milioni di dollari. "L’acquisizione di Moovit porta Mobileye di Intel più vicina a conseguire il suo obiettivo di diventare un fornitore di mobilità completo, includendo servizi di robotaxi, che si stima costituire un’opportunità da 160 miliardi di dollari entro il 2030", si legge in un comunicato ufficiale dell'azienda. "Mobileye è un motore di crescita per Intel, nell’evoluzione dell’azienda per un mondo in cui l’esponenziale crescita dei dati alimenta la domanda di soluzioni tecnologiche capaci di elaborare, trasferire e conservare una quantità di dati maggiori e più velocemnte. Intel sta investendo ed espandendo per soddisfare le nuove opportunità di mercato basate sull’uso intenso di dati, che comprendono il mercato in rapida ascesa degli ADAS, delle tecnologie di dati e MaaS, che insieme rappresentano un’opportunità totale di oltre 230 miliardi entro il 2030. Alla conclusione, Moovit si unirà a Mobileye ma conserverà il suo brand e le partnership esistenti".

Intel prova ad acquistare Moovit, l'app che aiuta a spostarsi in città