3031 Letture

LG G5, apre le porte allo sviluppo di moduli aggiuntivi

LG G5, lo smartphone top di gamma della società sudcoreana è stato ufficialmente lanciato sul mercato ad inizio mese (LG G5 debutterà sul mercato il prossimo 1° aprile).
LG ha colto molti di sorpresa presentando un dispositivo modulare, il primo ad essere davvero tale e non un semplice "esperimento".

Attraverso il sito lgfriends.com, LG inizierà a breve a commercializzare gli accessori per il suo G5 come il modulo LG Cam Plus, per migliorare la qualità delle foto grazie all'utilizzo di due fotocamere quadrangolari e la batteria addizionale che, sommata con quella "di serie" permette di godere di un'autonomia senza pari.

LG G5, apre le porte allo sviluppo di moduli aggiuntivi

La LG 360 Cam è una vera e propria fotocamera in grado di acquisire immagini ad alta risoluzione a 360 gradi (risoluzione 13 MP, ottica grandangolare da 200 gradi e audio a 5.1 canali) mentre LG 360 VR permette di accedere ad un'esperienza di realtà virtuale "in movimento". Tramite un collegamento mediante cavo USB Type-C, LG 360 VR simula la visualizzazione di un TV da 130 pollici visto a due metri distanza.


La novità è che LG sta aprendo il suo store anche alle terze parti: ciò significa che altri produttori potranno realizzare e commercializzare direttamente i prodotti hardware compatibili con il G5.

Oltre al kit di sviluppo per i programmatori, quindi, LG punta sulla leva dello store per creare un vero e propri ecosistema di prodotti attorno al suo G5.
Se dovesse riuscite nell'intento, lo smartphone potrebbe davvero essere destinato a diventare un dispositivo di successo.

LG G5, apre le porte allo sviluppo di moduli aggiuntivi - IlSoftware.it