1194 Letture
NVidia, immagine di un nuovo chip Turing per le schede GTX di fascia medio-bassa

NVidia, immagine di un nuovo chip Turing per le schede GTX di fascia medio-bassa

Spunta online l'immagine del chip Turing TU116-150KA-A1 che, molto probabilmente, sarà usato in una nuova GTX di fascia medio-bassa.

Ci stiamo sempre più avvicinando al momento della presentazione delle nuove schede grafiche di NVidia, basate sulla nuova architettura Ampère.
L'azienda di Santa Clara, tuttavia, inizierà quasi sicuramente dai prodotti di fascia più alta: per vedere le prime schede video Ampère di fascia media potrebbe essere necessario attendere tra 6 e 12 mesi.
I vertici di NVidia potrebbero aver deciso di sorprendere tutti presentando prima le schede di fascia medio-bassa ma ci pare un'eventualità poco probabile.

In queste ore, tuttavia, è apparsa online un'immagine che ritrae il nuovo chip TU116, come quello utilizzato nella GTX 1660 Ti, adattato per essere utilizzato nella GTX 1650 Super.

NVidia, immagine di un nuovo chip Turing per le schede GTX di fascia medio-bassa

Conosciuta con l'appellativo TU116-150KA-A1, le caratteristiche della GPU non sono al momento note. Il TU116-250 della GTX 1650 Super usa 1280 shader e sfrutta chip di memoria GDDR6. Si parla di un possibile ulteriore "taglio" per portare gli shader a 896, con 4 GB di VRAM, ma non c'è nulla di concreto. Il chip TU116-400-A1 della GTX 1660 Ti consta di 1536 shader con 6 GB di VRAM.


NVidia proseguirebbe quindi sulla strada del riutilizzo dei chip grafici Turing (prefisso "TU") di fascia più alta adattandoli alle schede grafiche di fascia medio-bassa.

Categorie
NVidia, immagine di un nuovo chip Turing per le schede GTX di fascia medio-bassa