927 Letture
OnePlus 7 e 7 Pro: le principali novità dei nuovi smartphone top di gamma

OnePlus 7 e 7 Pro: le principali novità dei nuovi smartphone top di gamma

OnePlus presenta i suoi nuovi modelli 7 e 7 Pro: a parte il potente processore Snapdragon 855, le novità principali si concentrano sul secondo. Complessivamente, infatti, OnePlus 7 eredita design e caratteristiche del 6t.

OnePlus rinnova ancora i suoi smartphone e presenta due nuovi dispositivi. Il nuovo OnePlus 7 è sostanzialmente un'evoluzione del predecessore 6t mentre lo OnePlus 7 Pro è il modello maggiormente foriero di novità, tra cui una fotocamera che fa il suo debutto.
Ciò che è certo, comunque, è che sono sempre più lontani i tempi in cui OnePlus giocava aggressivamente sul contenimento dei prezzi dei suoi dispositivi: le nuove proposte sono piuttosto allineate in termini di costi rispetto alla concorrenza.

Per quanto riguarda il design complessivo, OnePlus 7 resta molto simile al 6t, anche in termini di dimensioni e peso. La principale modifica risiede nell'utilizzo del SoC Snapdragon 855, il modello di punta di casa Qualcomm, e di una fotocamera posteriore il cui sensore principale è da 48 Megapixel cui se ne affianca un altro da 5 Megapixel in grado di esaltare l'effetto bokeh. Il display è un AMOLED da 6,41 pollici capace di gestire una risoluzione pari a 1080 x 2340 pixel.



Per il resto, OnePlus 7 monta sempre 6 GB di memoria RAM, 128 GB di storage interno e utilizza la stessa batteria da 3.700 mAh del predecessore con ricarica rapida 20 W attraverso il connettore USB Type-C.
Completano la dotazione un lettore di impronte digitali, il supporto WiFi 802.11 ac, Bluetooth e chip NFC. È presenta una coppia di speaker stereo mentre è assente il jack cuffia da 3,5 mm.
OnePlus commercializzerà anche una versione dello stesso dispositivo con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna.

Per quanto riguarda OnePlus 7 Pro si presenta di dimensioni più generose ed è sprovvisto nel notch con i tecnici della società che hanno preferito orientarsi su un meccanismo pop-up (la fotocamera compare sul frontale quando è necessario adoperarla).



Lo schermo è in questo caso di tipo AMOLED da 6,67 pollici (risoluzione 3120 x 1440 pixel) con una frequenza di refresh pari a 90 Hz. Migliorata anche la resa cromatica con uno spazio colore DCI-P3 coperto per la sua totalità. Il lettore di impronte digitali è posto sotto il display, nella sua parte inferiore.

La fotocamera frontale è da 16 Megapixel con apertura focale f / 2.4 mentre quella posteriore sfrutta il sensore da 48 Megapixel con apertura f / 1.6 con stabilizzatore ottico dell'immagine citato in precedenza e ulteriori due sensori accessori. Il primo dei due è da 8 Megapixel f / 2.4 con zoom ottico 3x; l'altro è da 16 Megapixel f / 2.4 e offre un angolo visivo che misura 117 gradi. Finalmente il modulo laser autofocus permette di accelerare significativamente l'acquisizione di scatti fotografici.

Nel caso dello OnePlus 7 Pro la batteria diventa da 4.000 mAh con ricarica rapida fino a 30 W. Sotto la "scocca" pulsa il SoC Snapdragon 855 affiancato da 8 o 12 GB di memoria e 128/256 GB di storage ultra-veloce di tipo UFS 3.0.

OnePlus 7 nella versione 6 GB RAM più 128 GB di storage interno costa 559 euro; il modello 8 + 256 GB 609 euro. Il modello 7 Pro, invece, parte da 719 euro per la configurazione con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna per passare a 759 e 829 euro nelle configurazioni con 8/256 GB e 12/256 GB.

OnePlus 7 e 7 Pro: le principali novità dei nuovi smartphone top di gamma