2840 Letture
PC Windows 10 ARM sempre connessi: per Intel non è innovazione

PC Windows 10 ARM sempre connessi: per Intel non è innovazione

Intel risponde al lancio dei primi PC always connected con processore Qualcomm Snapdragon affermando che di sistemi simili, basati sulle proprie CPU, ne esistono già almeno 30 sul mercato.

La scorsa settimana Qualcomm ha presentato i primi PC "sempre connessi" basati su processore Snapdragon: AMD e Qualcomm insieme per i nuovi notebook sempre connessi, dotati di modem Gigabit LTE.
Qualcomm, insieme con i partner Microsoft, ASUS, HP, Lenovo e AMD hanno presentato i nuovi prodotti parlando quasi di un nuovo segmento di mercato che potrà trarre vantaggio anche dalle prestazioni ulteriormente migliorate del SoC Snapdragon 845: Snapdragon 845, ecco il nuovo processore top di gamma di Qualcomm.

PC Windows 10 ARM sempre connessi: per Intel non è innovazione

Per il momento, stando a quanto dichiarato dai responsabili di Qualcomm, il SoC Snapdragon 835 - grazie ai contenutissimi consumi energetici - permette di usare i nuovi notebook ARM con Windows 10 per almeno 20 ore di fila.


La piccata "risposta" di Intel non ha tardato ad arrivare: l'azienda afferma di aver sostanzialmente inventato i PC "sempre connessi" e che quindi quella presentata congiuntamente da Qualcomm e Microsoft (Windows 10 su ARM: ecco i primi notebook basati su Snapdragon 835) non possa essere considerata una novità vera e propria.

"Al momento ci sono sul mercato più di 30 PC "always connected" con processore Intel sia per gli utenti professionali che per i consumatori. Questi sistemi offrono il meglio in termini di prestazioni, varie opzioni per ciò che riguarda la connettività a prezzi molto diversi, una lunga durata della batteria e un design leggero e sottile", è l'"asciutta" nota diramata dalla società di Santa Clara che nei mesi scorsi aveva paventato l'avvio di una vertenza legale se Qualcomm e Microsoft avessero continuato a proseguire sulla strada dell'emulazione x86: Qualcomm risponde per le rime a Intel: continuiamo sulla nostra strada.


Come esempi di suoi PC "sempre connessi" Intel ha voluto citare prodotti come HP ProBook 400, Samsung Galaxy Book 12, Lenovo ThinkPad L470, Lenovo Miix 520, Google Pixelbook, Mi Notebook Air anticipando che altri sistemi saranno rilasciati nel corso del 2018.
L'azienda afferma di avere in programma il rilascio di modem compatibili Gigabit LTE e di aver avviato forti investimenti sulla tecnologia 5G.
Intel, poi, ha rimarcato che tutti i sistemi basati sui suoi processori sono in grado di eseguire applicazioni Windows a 64 bit mentre i dispositivi Qualcomm basati su processore ARM non possono eseguirle (si limitano ad avviare nativamente o in emulazione x86 programmi a 32 bit).

PC Windows 10 ARM sempre connessi: per Intel non è innovazione - IlSoftware.it