2630 Letture
Philips Hue, le lampade smart guadagnano il supporto Bluetooth

Philips Hue, le lampade smart guadagnano il supporto Bluetooth

Nei prossimi mesi saranno immesse sul mercato le nuove lampade intelligenti Philips Hue con modulo Bluetooth integrato. Non sarà più strettamente necessario possedere il bridge o hub ZigBee.

Philips Hue è tra i brand più noti nel segmento di mercato dei dispositivi per la casa intelligente. Ne abbiamo parlato spesso, ad esempio, nel nostro articolo dedicato Smart home: alcuni dispositivi per gestire a distanza la casa o anche l'ufficio.

La novità è che Philips ha appena aggiornato i suoi prodotti Hue rendendone possibile l'utilizzo anche da parte di coloro che sono sprovvisti del modulo bridge (che costa su Amazon poco più di 50 euro).

Philips Hue, le lampade smart guadagnano il supporto Bluetooth

D'ora in avanti le nuove lampade smart Philips Hue integreranno anche il supporto Bluetooth permettendone quindi la gestione diretta da qualsiasi smartphone. Un approccio che è stato seguito da molti altri produttori che oggi immettono sul mercato lampade compatibili Bluetooth e WiFi.


L'unico problema è che Bluetooth offre un raggio di copertura nettamente inferiore rispetto al sistema wireless che, tradizionalmente, Philips Hue ha sempre utilizzato ovvero Zigbee. Le lampade Philips con modulo Bluetooth integrato potranno quindi essere controllate soltanto quando ci si trova fisicamente nelle vicinanze e non si collegheranno a Internet (a meno di non usare il bridge).

Il prezzo dei nuovi modelli (che saranno immessi sul mercato nei prossimi mesi) rimarrà sostanzialmente invariato e non si discosterà di molto da quelli praticati per le attuali versioni disponibili anche su Amazon Italia.

Philips Hue, le lampade smart guadagnano il supporto Bluetooth