8176 Letture
Rimuovere malware con il nuovo AdwCleaner 7.0

Rimuovere malware con il nuovo AdwCleaner 7.0

AdwCleaner rilasciato nella nuova versione 7.0 migliora ancora le sue abilità nel riconoscimento degli adware, degli spyware e dei componenti indesiderati (PUP) spesso caricati sul sistema dalle procedure d'installazione dei vari programmi.

AdwCleaner è uno di quei software che non dovrebbero mai mancare all'appello nella propria "cassetta degli attrezzi" per Windows.
Inizialmente sviluppato e aggiornato da un programmatore francese, AdwCleaner è stato acquistato da Malwarebytes ed è entrato a far parte del portafoglio dell'azienda californiana.

AdwCleaner un programma completamente gratuito che aiuta a rimuovere malware dai sistemi Windows. Il software è specializzato nel rilevamento e nella successiva rimozione dei componenti indesiderati: barra degli strumenti aggiuntive, addon pericolosi, adware sono solo alcuni degli oggetti che AdwCleaner è capace di riconoscere e rimuovere.

Il software di proprietà di Malwarebytes è quindi un ottimo "compendio" per qualunque antivirus/antimalware perché può eliminare elementi che non vengono rilevati o segnalati da questi ultimi.
I PUP (Potentially Unwanted Programs) rappresentano ancor'oggi una sorta di "area grigia" per molti software per la sicurezza. Veicolati generalmente insieme con molteplici programmi gratuiti scaricati dalla Rete, si installano all'insaputa dell'utente oppure quando questi fa clic sui pulsanti Avanti/Next senza optare per un'installazione personalizzata (scelta da preferirsi sempre) o senza leggere quanto proposto (vedere anche Pulizia PC, come rimuovere gli elementi che appesantiscono il sistema).


L'azione di AdwCleaner si concentra proprio sui PUP: seppure il sistema venga bollato come "libero da malware" da parte di altri software per la sicurezza, l'uso di AdwCleaner consente di sveltire la macchina rimuovendo componenti che consumano risorse inutilmente o che rappresentano una vera e propria minaccia per la riservatezza dei dati dell'utente.

Rimuovere malware con AdwCleaner 7.0

Il nuovo AdwCleaner si presenta con un'interfaccia parzialmente rinnovata ma, soprattutto, offre diverse funzionalità aggiuntive.


Rimuovere malware con il nuovo AdwCleaner 7.0

La schermata principale di AdwCleaner presenta adesso due pulsanti: il primo consente di avviare la scansione del sistema (Analizza) mentre il secondo di accedere ai file di log con la cronologia di tutte le precedenti scansioni (File registro eventi).

Nonostante AdwCleaner sia un programma "portabile" che può essere eseguito e utilizzato senza avviare alcun tipo di installazione, alcuni elementi vengono creati sul sistema in uso: il menu File contiene il comando Disinstalla che, al termine delle scansioni, permette di rimuovere qualunque traccia di AdwCleaner.

Oltre alle novità "sotto la scocca" come il motore di download e aggiornamento dei database per la scansione, il miglioramento del meccanismo per il rilevamento delle minacce sconosciute, un approccio ottimizzato per la gestione dei file di sistema e dei permessi, AdwCleaner 7.0 propone una nuova schermata opzioni.

Rimuovere malware con il nuovo AdwCleaner 7.0

Accessibile cliccando su Strumenti, Opzioni, la nuova finestra offre la possibilità di reimpostare la configurazione predefinita di alcune funzionalità di Windows (riquadro Reset). Alcuni componenti dannosi possono infatti aver reimpostato il proxy, il firewall, lo stack TCP/IP, Winsock, BITS, il file HOSTS, le policy di Internet Explorer e di Chrome e così via. Spuntando le corrispondenti caselle quindi cliccando su Reset, si potrà ripristinare la configurazione predefinita di ciascun componente di sistema.

Le cosiddette Chiavi opzioni file esecuzione (in inglese Image File Execution Options) vengono usate per intercettare le chiamate a un eseguibile. Il fine ultimo è quello di svolgere attività di debugging ma alcuni malware sfruttano questa funzionalità per interferire con il normale funzionamento di un programma.


AdwCleaner riesce a individuare servizi addizionali, cartelle, file, librerie DLL, WMI, collegamenti, operazioni pianificate, voci di registro, impostazioni di Firefox, Chrome, Internet Explorer ed Edge collegabili all'azione di malware o di componenti software indesiderati.

Non appena si confermeranno gli elementi da rimuovere, AdwCleaner provvederà a riavviare il sistema. Alcuni oggetti, infatti, possono essere eliminati solo dopo aver riavviato la macchina.

Al termine delle operazioni di pulizia, dopo il riavvio del sistema, AdwCleaner mostra un resoconto finale, in formato testuale, con l'indicazione di tutti gli oggetti che sono stati correttamente eliminati.

AdwCleaner 7.0 può essere scaricato facendo riferimento a questa scheda.
Il programma è compatibile con tutte le versioni di Windows, a 32 e 64 bit, a partire da Windows XP fino ad arrivare a Windows 10.
Suggeriamo anche la lettura dell'articolo Riconoscere malware e altre minacce online - TERZA PUNTATA.


Rimuovere malware con il nuovo AdwCleaner 7.0 - IlSoftware.it