4002 Letture

Sophos bloccherà l'utilizzo dei software per la gestione remota

I prodotti per la sicurezza in ambito aziendale di Sophos inizieranno a bloccare prodotti per la gestione remota di workstation quali RealVNC e Radmin. L'annuncio è arrivato da alcuni portavoce dell'azienda che fanno notare come, in un contesto enterprise, questi strumenti possano rappresentare un problema. Gli impiegati di una società, per esempio, possono accedere, attraverso questi tool per la gestione remota, ai propri sistemi di casa avendo così la possibilità di navigare sul web senza alcuna limitazione. In certe situazioni, se installati su workstation aziendali, strumenti come RealVNC e Radmin possono essere impiegati per effettuare connessioni non autorizzate dall'esterno o da altri client della LAN.
Un sondaggio promosso da Sophos nel mese di Agosto scorso, ha evidenziato come per l'80% degli amministratori di sistema intervistati, gli strumenti per la gestione remota rappresentino una minaccia per la sicurezza dell'azienda.
L'aggiornamento rilasciato da Sophos consentirà l'utilizzo di strumenti per la gestione remota solo al personale espressamente autorizzato. Le modifiche verranno applicate in primo luogo al software "Endpoint Security and Control" di Sophos che offre la possibilità alle strutture aziendali di bloccare, in modo selettivo, l'uso di programmi VoIP, peer-to-peer, software di messaggistica istantanea, videogiochi.

Sophos bloccherà l'utilizzo dei software per la gestione remota - IlSoftware.it