2241 Letture
Usare WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente: presto sarà possibile

Usare WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente: presto sarà possibile

Ulteriori conferme circa l'introduzione di una nuova attesa caratteristica che permetterà di installare e usare WhatsApp su più dispositivi mobili (probabilmente fino a 4).

I tecnici di WhatsApp stanno finalmente concludendo lo sviluppo dell'attesa funzionalità che permetterà di usare l'app di messaggistica su più dispositivi mobili contemporaneamente.

Mentre Telegram non impone particolari restrizioni, WhatsApp è da sempre legato all'utilizzo di un numero telefonico mobile che funge anche da nome utente. L'app non può quindi essere installata e usata su più dispositivi diversi.

Fa evidentemente eccezione WhatsApp Web (WhatsApp Web, trucchi e consigli per utilizzarlo al meglio): utilizzando la versione web del client di messaggistica, si possono inviare e ricevere messaggi (ma non effettuare chiamata e videochiamate) anche dal browser.

WhatsApp Web non è però uno strumento indipendente: per utilizzarlo è necessario che lo smartphone sul quale è installato WhatsApp sia acceso e collegato alla rete Internet. Non importa se il dispositivo mobile usa la rete WiFi alla quale è connesso il sistema sul quale si sta usando la versione web dell'app. Lo smartphone può essere collegato a una rete completamente diversa: ad esempio un'altra WiFi o la rete dati dell'operatore di telefonia mobile.


Stando a quanto emerso, si potrebbe presto usare WhatsApp su 4 dispositivi contemporaneamente, senza contare - forse - la possibilità di usare WhatsApp Web.

Fonti vicine alla società controllata da Facebook confermano che gli utenti di WhatsApp potranno usare lo stesso account su più dispositivi ma quasi certamente si tratterà di un meccanismo che prevede l'utilizzo di uno smartphone "master".
In altre parole, l'istanza principale di WhatsApp verrebbe installata su un dispositivo mentre gli altri verrebbero autorizzati a usare lo stesso account. Messaggi, foto, video e altri dati sarebbero automaticamente sincronizzati fra i vari dispositivi con l'operazione iniziale di aggiornamento che avverrebbe soltanto via WiFi.


Nel caso in cui la chiave crittografica dovesse cambiare (vedere anche WhatsApp: perché l'inoltro degli allegati pesanti è veloce. Le immagini inoltrate vengono danneggiate?), tutti i dispositivi collegati al medesimo account utente riceveranno una notifica.

La nuova funzionalità multi-device non è ancora disponibile per gli utenti finali ma stando a quanto riferito, non dovrebbe mancare molto perché venga integrata in una delle prossime release di WhatsApp.

Usare WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente: presto sarà possibile