76823 Letture

Windows: Deframmentare il disco con Diskeeper

La deframmentazione periodica del disco fisso è un'operazione che è bene non dimenticarsi di effettuare. Immaginate di avere un disco fisso "pulito". Inizialmente i dati vengono memorizzati, ordinatamente, in maniera sequenziale all'interno del disco fisso stesso. Tuttavia, quando si cominciano a cancellare alcuni dei file già memorizzati e a memorizzarne dei nuovi, si creano degli spazi vuoti nel disco fisso. Via a via che il disco fisso si riempie, i nuovi file verranno salvati in parte all'interno di tali spazi vuoti, in parte in altre zone del disco.
Il risultato è che un singolo file può risultare spezzato (frammentato, appunto) in numerose parti. Per migliorare le performance del disco e diminuirne le sollecitazioni meccaniche, è quindi effettuare, quando serve, un'operazione di deframmentazione. Mentre le versioni dell'Utilità di deframmentazione dischi offerte in Windows 9x/ME lasciavano alquanto a desiderare, in Windows 2000/XP Microsoft ha introdotto una versione ridotta del pluripremiato Diskeeper, prodotto sviluppato da Executive Software che permette di deframmentare rapidamente, efficientemente ed efficacemente, tutte le unità disco.
L'utilità è avviabile cliccando su Start, Programmi, Accessori, Utilità di sistema, Utilità di deframmentazione dischi.
Il pulsante "Analizza" consente di ottenere informazioni sullo stato di frammentazione dell'unità disco o della partizione selezionata: in questo modo si può stabilire se l'unità necessita o meno di una deframmentazione. In particolare, Visualizza rapporto mostra dettagli sul livello di frammentazione, sulla struttura del disco, sui file che risultano più frammentati. Cliccando sul pulsante "Deframmenta" è possibile avviare l'operazione di defrag.
Diskeeper Lite è la versione gratuita del famoso programma di Executive Software. Particolarmente indicato per i sistemi Windows 9x/ME, si tratta di un'utility che - esattamente come la versione inclusa in Windows 2000/XP - prevede esclusivamente interventi manuali da parte dell'utente: le funzionalità di scheduling (esecuzione automatica delle
operazioni di deframmentazione) e quelle di rete, integrate nelle versioni a pagamento, sono qui disattivate. La versione lite, inoltre, opera con priorità normale: ciò significa che durante la deframmentazione il sistema potrebbe risultare pressoché inutilizzabile (a differenza delle versioni complete che lavorano senza problemi in background). Diskeeper Lite si rivela comunque un'ottima soluzione soprattutto per i sistemi che utilizzano versioni datate di Windows.
Il programma è prelevabile gratuitamente da questa pagina.


Windows: Deframmentare il disco con Diskeeper - IlSoftware.it