5031 Letture
ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro: i nuovi smartphone ASUS di fascia medio-alta

ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro: i nuovi smartphone ASUS di fascia medio-alta

Le principali caratteristiche dei nuovi smartphone ASUS ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro con Android 7 Nougat. Ricca dotazione in termini di RAM e storage interno.

ASUS ha annunciato due nuovi smartphone andando a rinnovare i suoi dispositivi di fascia medio-alta. ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro, appena presentati, sono device che condividono lo stesso schermo (5,5 pollici IPS Full HD con una luminosità massima di 600 nits) ma che hanno caratteristiche hardware decisamente differenti.

La scocca è in alluminio, con la presenza di pulsanti fisici sulla parte frontale e un lettore di impronte digitali integrato nel tasto Home.

ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro: i nuovi smartphone ASUS di fascia medio-alta

Per i nuovi ZenFone 4, ASUS ha scelto i SoC Qualcomm Snapdragon 630 e Snapdragon 660 ai quali vengono affiancati 4 e 6 GB di RAM.
La memoria interna va da 32 a 64 GB e la presenza di uno slot micro SD capace di supportare l'inserimento di schede di capienza massima pari a 2 TB consente di estendere ulteriormente le abilità di storage.


Il processore Snapdragon 630 usa otto core Cortex-A53 distribuiti in due cluster da 1,8 e 2,2 GHz; lo Snapdragon 660, invece, sfrutta otto core Kryo 260 con frequenza di clock compresa tra 1,8 e 2,2 GHz e GPU Adreno 512.

Particolare attenzione è stata riposta sulla doppia fotocamera posteriore: entrambe le fotocamere sono da 12 Megapixel, usano sei lenti e il sensore Sony IMX362 con un'apertura focale f / 1.8, dimensione del singolo pixel pari a 1,4 μm, stabilizzatore ottico dell'immagine e campo visivo di 120 gradi.
Secondo i tecnici di ASUS il "comparto fotografico" è cinque volte più sensibile alla luce e la qualità delle immagini trae massimo vantaggio dall'utilizzo dell'ISP Qualcomm Spectra integrato nel SoC.
La fotocamera frontale è da 8 Megapixel con un'apertura focale f / 2.0.

La batteria dei nuovi ZenFone 4 è da 3.300 mAh: capace di supportare la ricarica rapida (18W), ASUS afferma che è possibile ottenere il 50% di autonomia in 36 minuti di alimentazione dalla presa a muro.


Sul versante connettività, gli ZenFone 4 appena presentati constano di una porta USB 3.0 Type-C, montano il chip NFC, supportano WiFi 802.11ac e Bluetooth 5.0.

Lo ZenFone 4 Pro è un telefono di fascia alta che poggia il suo funzionamento su un processore Snapdragon 835. Il SoC Qualcomm non ha certo bisogno di presentazioni essendo allo stato attuale ancora la punta di diamante della società californiana.

Il display è sostanzialmente identico a quello dei "fratelli minori" ZenFone 4, anche se nel caso della versione Pro la luminosità massima scende a 500 nits pur coprendo il 100% della gamma di colori NTSC.
Accanto allo Snapdragon 835, ZenFone 4 Pro utilizza 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di storage.

Sul dorso è integrata una seconda fotocamera da 16 Megapixel con sensore Sony IMX351 capace di attivare uno zoom ottico 2x e uno digitale fino a 10x.

La batteria è in questo caso da 3.600 mAh e tutti i modelli dei nuovi ZenFone 4 poggiano su Android 7 Nougat personalizzato con l'interfaccia ZenUI 4.

ZenFone 4 e ZenFone 4 Pro: i nuovi smartphone ASUS di fascia medio-alta - IlSoftware.it