3809 Letture
Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Abbiamo provato Bitdefender Internet Security 2018, la più recente versione della suite per la protezione del sistema. Leggera, efficace e versatile, Internet Security 2018 offre una linea di difesa completa nei confronti di malware, ransomware, pagine web dannose, spam, vulnerabilità software e reti insicure.

Bitdefender è una delle realtà più famose e apprezzate quando si parla di soluzioni per la sicurezza informatica. Non per niente, altri produttori hanno spesso utilizzato il motore di scansione antimalware di Bitdefender all'interno dei loro software.
Il motore antivirus di Bitdefender è da sempre uno dei migliori in assoluto: si pone ai vertici per l'abilità nel riconoscimento e nella neutralizzazione delle minacce (99,9% di codici malware bloccati) e per il numero ridottissimo di falsi positivi.

Bitdefender Internet Security 2018 è la nuova versione della suite per la protezione dei sistemi Windows che si pone innanzi tutto in grande evidenza per ciò che riguarda la difesa contro i ransomware.

La soluzione di Bitdefender svolge infatti un'analisi comportamentale in tempo reale di qualunque file eseguito sul sistema bloccando sul nascere eventuali infezioni. Questo modus operandi risulta particolarmente efficace nel caso dei ransomware, che hanno tutti caratteristiche molto simili. L'utilizzo delle funzionalità crittografiche da parte di programmi sconosciuti è evidente indizio della presenza di un componente software malevolo: Bitdefender Internet Security 2018 se ne accorge e blocca sul nascere qualunque tentativo di modifica del file system.
Grazie alla protezione multi-livello esercitata da Bitdefender Internet Security 2018, i file personali dell'utente sono sempre mantenuti al sicuro.


Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Le funzionalità di protezione di Bitdefender Internet Security 2018 sono raccolte in due sezioni: la prima, quella che ospita tutti i principali meccanismi di difesa, include un modulo antivirus/antimalware, un sistema per monitorare la navigazione web e stroncare eventuali minacce, un meccanismo di difesa delle minacce sconosciute da poco apparse online (Advanced Threat Defense, vedere più avanti), un modulo antispam, uno strumento per il rilevamento di eventuali vulnerabilità nei software in uso e per il controllo della sicurezza delle reti WiFi. Infine, Safe files, un meccanismo per proteggere i file personali e scongiurare qualunque perdita di dati. La seconda, invece, funge da contenitore per le funzionalità a difesa della privacy.

Bitdefender Internet Security 2018, una suite completa e versatile per la protezione del sistema che è "efficace senza farsi notare"

Uno dei punti di forza di una suite per la sicurezza dovrebbe essere il fatto di essere quasi "invisibile". Una volta installata (approccio install-and-forget), l'utente si dovrebbe addirittura dimenticare di averla in esecuzione.
Da un lato perché la soluzione per la protezione del sistema dovrebbe essere in grado di agire autonomamente allorquando dovesse essere riscontrato un potenziale pericolo; dall'altro perché una suite per la sicurezza dovrebbe essere leggera e non impattare negativamente sulle prestazioni del sistema in uso.

Bitdefender Internet Security 2018 occupa in memoria RAM appena 100-110 MB quando si trova in stand-by (ovvero quando non vengono effettuate scansioni), un quantitativo talmente esiguo che la macchina continuerà a risultare scattante ed efficiente.
L'impatto della scansione è davvero minimo sulla CPU: non si dovranno quindi sospendere altre attività per completare l'analisi del contenuto dei file memorizzati sul sistema; per non parlare della scansione "veloce" che è davvero fulminea…
L'interfaccia di Bitdefender, inoltre, può continuare a essere utilizzata anche durante una scansione: ogni modulo lavora indipendentemente dagli altri ed è quindi possibile effettuare senza problemi più scansioni in contemporanea (ad esempio un'analisi antimalware e un controllo sulle vulnerabilità presenti nelle applicazioni installate).
La suite, in ogni caso, grazie alla tecnologia Bitdefender Photon sa adattarsi alla configurazione hardware e software del sistema per risparmiare risorse e migliorare velocità e prestazioni.

Le caratteristiche più interessanti di Bitdefender Internet Security 2018 sono cinque:

1) Advanced Threat Defense: protegge il sistema dalle nuove minacce

Fulcro della protezione contro i ransomware è la tecnologia Advanced Threat Defense che analizza in maniera proattiva il comportamento dei file sul sistema, individua eventuali anomalie e mette in correlazione le varie attività per riconoscere quei comportamenti sospetti riconducibili all'azione dei malware.

Bitdefender Internet Security 2018 assegna un punteggio a ogni eseguibile e a ciascun processo caricato sul sistema, sulla base delle operazioni che vengono poste in essere.
Quando la modalità Autopilot è abilitata, Bitdefender Internet Security 2018 si occupa di gestire in completa autonomia la situazione assumendo in proprio le decisioni più coerenti.
Bitdefender introduce un concetto nuovo: gli utenti sono stanchi di dover usare software per la sicurezza che "parlano troppo": finestre pop-up, richieste con cui si chiede all'utente che cosa fare in risposta al rilevamento di una minaccia o di una situazione che merita attenzione sono ormai cosa del passato. Anche perché quando appare una finestra a comparsa, l'utente tipicamente sta facendo altro e nella maggior parte dei casi non è predisposto per assumere una decisione riflettendo su ciò che sta accadendo.

Autopilot è la risposta di Bitdefender a tutte quelle soluzioni per la sicurezza che troppo spesso chiedono inutilmente l'intervento dell'utente (che talvolta può addirittura rivelarsi controproducente). L'"intelligenza artificiale" di Bitdefender Internet Security 2018 si occupa di stabilire cosa è meglio per preservare la sicurezza, la riservatezza e l'integrità dei dati memorizzati sulla macchina.
L'unica eccezione alla regola si verifica nel momento in cui Bitdefender Internet Security 2018 dovesse rilevare un attacco ransomware in corso: in questi frangenti una notifica informa esplicitamente l'utente su quanto è avvenuto e sulle difese poste in essere.


2) Protezione dei file più importanti con Safe files

Interessantissima e utilissima novità di Bitdefender Internet Security 2018 è Safe files.
Si tratta di una funzionalità che permette agli utenti di proteggere i file più importanti memorizzati sul loro sistema. A parte l'utilizzo delle firme virali e l'approccio comportamentale (Advanced Threat Defense), il software di Bitdefender crea un perimetro invalicabile attorno ai file memorizzati nelle cartelle come Documenti, Immagini, Video, Desktop. Si tratta, infatti, delle directory che normalmente ospitano i file più preziosi e che sono automaticamente create da Windows in ogni profilo utente.

Safe files impedisce che applicazioni non espressamente autorizzate dall'utente possano apportare modifiche al contenuto di tali cartelle.
Gli utenti, da parte loro, possono sia estendere la protezione ad altre cartelle, sia ampliare la lista dei programmi autorizzati a modificare i file personali.

Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Si tratta di una intelligente misura di sicurezza in più che dà risultati ineguagliabili soprattutto nei confronti delle infezioni da ransomware.
Per configurare Safe files basta cliccare su Vedi funzionalità quindi su Cartelle protette in basso a destra.

Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

3) Il firewall blocca le applicazioni che tentano di comunicare con server remoti

Bitdefender Internet Security 2018 integra un agile modulo firewall che, diversamente rispetto a Windows Firewall - integrato nel sistema operativo -, si occupa di controllare anche i tentativi di connessione verso server remoti delle applicazioni in esecuzione.
Il firewall di Windows, per impostazione predefinita, rileva solo i programmi che tentano di attivare funzionalità server ovvero quando essi si pongono in ascolto di richieste in ingresso.
Sebbene Windows Firewall sia configurabile anche per gestire il traffico dati in uscita e bloccare i tentativi di comunicazione verso l'esterno di qualunque applicazione, Bitdefender Internet Security 2018 già integra questa abilità.
Il modulo firewall consente le comunicazioni in uscita dei processi di sistema e degli altri file legittimi più noti. In questo modo, Bitdefender Internet Security 2018 evita di bloccare caratteristiche che potrebbero provocare malfunzionamenti e rendere instabile il sistema.


Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Accedendo alle impostazioni avanzate, è comunque possibile attivare la modalità Paranoid che attiva il controllo immediato da parte dell'utente di qualsiasi applicazione che provi ad accedere a Internet.

4) Scansione vulnerabilità e reti WiFi

Bitdefender Internet Security 2018 estende e migliora le funzionalità di Home Scanner, utilità gratuita che avevamo presentato nell'articolo Come rendere la rete sicura sia in azienda che a casa.

Mantenere aggiornato il sistema operativo e le applicazioni installate è la chiave di volta per non incorrere in buona parte dei problemi. Se, da un lato, è cruciale riporre la massima attenzione nei file che si aprono sul sistema, alcune minacce sono progettate per sfruttare lacune di sicurezza scoperte nei vari software (non solo in Windows, ma anche nel browser, nel client email, nel software per la messaggistica istantanea, nelle applicazioni del pacchetto Office e così via).
Per i criminali informatici, l'obiettivo è evidentemente quello di eseguire codice dannoso sul sistema dell'utente senza che questi debba neppure fare "un doppio clic".

Per quanto riguarda i browser web la situazione è radicalmente migliorata da quando i produttori hanno iniziato ad abbandonare le vecchie estensioni NPAPI e introdurre l'utilizzo di meccanismi di sandboxing per separare il browser o addirittura le singole schede in cui sono aperte le pagine web dal resto del sistema.
Ma quando c'è una vulnerabilità nel sistema di sandboxing? O quando l'applicazione non è proprio "isolata" dal sistema operativo?


Bitdefender Internet Security 2018, grazie a Scansione vulnerabilità, aiuta a rilevare e risolvere queste problematiche segnalando i programmi che necessitano di essere aggiornati (installazione delle patch di sicurezza) oppure abbandonati perché non più supportati dai rispettivi sviluppatori (si tratta della situazione più pericolosa poiché non si avranno mai a disposizione aggiornamenti correttivi per le vulnerabilità emerse…).
Non solo. Bitdefender Internet Security 2018 rileva le patch di Windows mancanti, gli account utente dotati di password deboli e le reti WiFi che, per la loro specifica configurazione, possono esse stesse costituire un problema di sicurezza.

5) Funzionalità a tutela della privacy

Tra le novità di Bitdefender Internet Security 2018 c'è la Protezione webcam, una funzionalità che si occupa di consentire l'utilizzo della webcam solo da parte delle applicazioni legittime.

Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi

Nella sezione che raccoglie le funzionalità per la privacy degli utenti, la suite di Bitdefender annovera anche uno strumento per la creazione di "contenitori crittografati" (per proteggere documenti e file di ogni genere da occhi indiscreti), per gestire in sicurezza i propri archivi delle password, i pagamenti online e la navigazione dei minori.
L'ultimo strumento, Distruttore di file, facilita la cancellazione sicura dei dati facendo in modo che essi non siano recuperabili. Dopo aver specificato le cartelle da rimuovere, il loro contenuto non potrà più essere ripristinato, neppure servendosi di software "ad hoc".

Per rimuovere i malware più strettamente legatisi con il sistema (ad esempio i rootkit), la suite Bitdefender è capace di riavviare il sistema in modalità soccorso. Essa permette di riavviare la macchina da un ambiente certamente sicuro per eliminare la minaccia senza intoppi.


Come provare Bitdefender Internet Security 2018

La pagina ufficiale di Bitdefender Internet Security 2018 contiene il link per provare gratuitamente la suite per 30 giorni dal momento dell'installazione.

Il software è completamente in italiano, ben tradotto, e può essere installato sui sistemi Windows 7, Windows 8, Windows 8.1 e Windows 10.
A dimostrazione di quanto Bitdefender Internet Security 2018 sia leggero, la soluzione per la protezione della macchina può essere installata e adoperata sui sistemi dotati di appena 2 GB di RAM e di CPU dual-core a 1,6 GHz (come processore, Bitdefender consiglia un modesto Intel Core 2 Duo o superiore).


Bitdefender Internet Security 2018: proteggere Windows a 360 gradi - IlSoftware.it