65875 Letture

Come impostare una stampante WiFi

Una buona parte delle stampanti oggi disponibili in commercio integrano il supporto WiFi: a parte il cavo di alimentazione, da collegarsi ad una presa a muro, non è quindi più necessario collegare cavi USB o di rete (ethernet). Una stampante WiFi è quindi immediatamente utilizzabile in rete, da parte di qualunque dispositivo collegato in LAN.
È infatti sufficiente disporre di un router WiFi al quale si dovrà collegare, come un qualunque altro sistema client, la stampante wireless. Qualsiasi dispositivo (sistemi desktop/notebook o dispositivi mobili) collegato al router via cavo ethernet o, a sua volta, utilizzando il WiFi, potrà così inviare documenti in stampa.

Alcune stampanti, inoltre, supportano anche WiFi Direct, specifica che permette di dialogare con altri dispositivi wireless senza appoggiarsi ad un router: Wi-Fi Direct: come attivarlo e come usarlo. In questo caso, si potrà ad esempio inviare alla stampante un documento od un file preparato su un dispositivo mobile (smartphone o tablet, ad esempio).


Impostare una stampante WiFi affinché possa essere utilizzata in rete locale da tutti i dispositivi collegati prevede un primo fondamentale passaggio, ossia la connessione al router WiFi, che può essere effettuato al momento della prima accensione della stampante.

Configurare la stampante WiFi e assegnarle un indirizzo IP locale

Alla prima accensione della stampante, si potrà fare riferimento al pannello di controllo della stessa (il menù è tipicamente accessibile utilizzando il display posto nella parte frontale della stampante), portarsi nella sezione WiFi ed agire sul comando che consente di effettuare una scansione delle reti wireless disponibili nelle vicinanze.

Non appena la stampante rileverà l'SSID del proprio router WiFi, si dovrà selezionarlo quindi inserire la password per l'accesso alla rete wireless.
La stampante, di solito, restituisce il nome con cui verrà identificata nella rete locale e l'indirizzo IP assegnatole dal router. Nel caso in cui alla stampante non venisse attribuito alcun indirizzo IP locale, è probabile che sul router non sia attivato il server DHCP: Configurare router: guida per tutti i modelli ed i provider Internet.

Il nostro consiglio, comunque, è ove possibile quello di assegnare alla stampante un indirizzo IP statico. Tale indirizzo, con il preciso scopo di evitare conflitti, dovrebbe essere scelto attingendo dal range di indirizzi IP non assegnati dinamicamente dal router attraverso l'impiego del protocollo DHCP.
Supponendo che il router abbia IP 192.168.1.1 e che gli indirizzi siano assegnati automaticamente (DHCP) a partire dall'IP 192.168.1.50 in un numero massimo pari a 50 (verificare nel pannello di amministrazione del router), si potranno eventualmente assegnare indirizzi statici alle macchine connesse in LAN utilizzando gli IP compresi tra 192.168.1.2 e 192.168.1.49 nonché tra 192.168.1.101 e 192.168.1.255.

Per approfondire l'argomento, suggeriamo la lettura dell'articolo 192.168.x.x: perché in rete locale vengono usati questi indirizzi?.

Alla stampante WiFi, quindi, è possibile pensare di assegnare un indirizzo IP statico tra quelli disponibili evitando ovviamente l'assegnazione del medesimo IP a più sistemi.

L'indirizzo IP assegnato alla stampante può esere cambiato dal pannello di controllo della stessa, agendo sull'apposito menù, oppure installando su un qualunque sistema correttamente connesso alla rete locale un'apposita applicazione (nel caso di Epson, ad esempio, si chiama EpsonNet Config). Tale applicazione si occupa di effettuare una scansione dei dispositivi collegati alla rete locale ed individuare le stampanti WiFi configurabili.

Installazione driver od utilizzo di WSD

Di norma, per poter utilizzare una stampante WiFi da ciascuno dei dispositivi connessi in rete locale, è necessario scaricare ed installare i driver corrispondenti facendo riferimento al sito web del produttore.

Come impostare una stampante WiFi

In ogni caso, anche prima di installare i driver, digitando dal prompt dei comandi ping seguito dall'indirizzo IP assegnato alla stampante WiFi, si potrà verificare che questa risponda correttamente.

Come impostare una stampante WiFi

Valori di latenza ("durata") in millisecondi un po´ più elevati dipendono essenzialmente dal posizionamento "fisico" della stampante WiFi.

Alcune stampanti integrano la tecnologia WSD (Web Services for Devices) che si fa carico di "annunciare" la loro presenza a tutti i client compatibili. L'obiettivo è quello di consentire la configurazione automatica della stampante attraverso la rete locale in maniera molto simile al Plug and play via cavo USB (vedere anche questo articolo).

Collegando una stampante WiFi di recente fattura alla rete locale, sui sistemi Windows 8.1 e Windows 10, l'installazione del driver corrispondente dovrebbe avvenire in maniera del tutto automatica tanto che, nel giro di pochi minuti dall'accensione della stampante, si dovrebbe trovare la sua icona nella traybar di Windows, in basso a destra.


Anche da Windows 7 è possibile servirsi della tecnologia WSD, semplicemente accedendo al Pannello di controllo del sistema operativo quindi selezionando l'icona Dispositivi e stampanti quindi cliccando sul pulsante Aggiungi stampante.

Come impostare una stampante WiFi

Dalla finestra successiva, bisognerà scegliere Aggiungi stampante di rete, wireless o Bluetooth e lasciare che Windows effettui la scansione della rete locale.

Come impostare una stampante WiFi

Dall'elenco successivo, si potrà verificare la presenza dell'indicazione WSD in corrispondenza della stampante WiFi in fase di configurazione.

Come impostare una stampante WiFi

Scegliendo l'istanza contenente l'indicazione WSD, la stampante di rete dovrebbe automaticamente passare al sistema client tutti i driver necessari per il suo corretto funzionamento.

Come nel caso di qualsiasi stampante, si potrà decidere se condividerla o meno. Nel caso delle stampanti WiFi (o comunque delle stampanti di rete), è bene selezionare Non condividere perché non vi è alcuna ragione di usare la condivisione di Windows se la stampante è accessibile direttamente attraverso la rete locale.

In Windows 8.1, per aggiungere una nuova stampante WiFi o di rete in maniera manuale, è sufficiente aprire la charm bar, cliccare su Ricerca quindi digitare Dispositivi e stampanti. Dalla finestra successiva basterà selezionare Aggiungi stampante.

In ogni caso, sia installando i driver manualmente, sia approfittando della tecnologia WSD, la stampante WiFi dovrebbe apparire nella finestra Dispositivi e stampanti del Pannello di controllo di Windows con l'indicazione "(Rete)".


Come impostare una stampante WiFi - IlSoftware.it