Sconti Amazon
mercoledì 15 giugno 2022 di 3387 Letture
Photoshop e Illustrator in versione Web: cosa permettono di fare

Photoshop e Illustrator in versione Web: cosa permettono di fare

Adobe parla delle versioni Web di Photoshop e Illustrator: presentate a ottobre 2021 come strumenti per l'accesso condiviso di lavori e progetti (collaboratori, agenzie, partner, clienti possono lasciare feedback senza installare alcuna app) sono destinate a diventare applicazioni molto più complete e versatili.

Adobe ha annunciato a ottobre 2021 tutta una serie di novità per Photoshop e Illustrator nelle versioni per sistemi desktop ed Apple iPad.

Una delle innovazioni di maggior rilevanza consiste nell'arrivo di Photoshop e Illustrator in versione Web.

L'idea non era quella di replicare in tutto e per tutto le funzionalità dei due programmi in versione desktop ma permettere ai collaboratori di aprire e visualizzare un lavoro da browser per fornire commenti e riscontri, proprio come si può fare con Google Documenti od Office Online.

Attualmente è possibile memorizzare un progetto realizzato con Photoshop o Illustrator sul cloud di Adobe (Creative Cloud) e permettere a chiunque di aprirlo da remoto: è però necessario usare le applicazioni desktop o l'app per iPad.

Con la versione Web di Photoshop e Illustrator i colleghi possono rivedere e aggiungere commenti direttamente nel browser senza dover scaricare applicazioni o avere un abbonamento a Creative Cloud.

Adobe osserva che il miglior risultato si ottiene quando si dà voce agli altri nel processo creativo. Spesso però questi soggetti non dispongono degli stessi strumenti usati dai creativi quindi l'analisi di un progetto risulta difficoltosa.

Photoshop e Illustrator in versione Web: cosa permettono di fare

Si sapeva già, comunque, che Photoshop e Illustrator per il Web avrebbero comunque integrato degli strumenti di collaborazione e di editing di base per applicare piccoli ritocchi e modifiche rapide. Tra questi ci sono gli strumenti di selezione, quelli per la correzione del colore e altro ancora.

Sempre sul piano della collaborazione, prendendo spunto da altre piattaforme cloud, Adobe ha presentato Creative Cloud Spaces che permette ai team creativi di portare in un unico luogo: una lavagna virtuale a disposizione dei membri del progetto che mostra documenti, immagini e qualsiasi altra cosa sia necessaria.

È possibile verificare le funzionalità per il Web chiedendo l'accesso alla beta privata facendo riferimento a questa pagina.

Nulla quindi di neanche lontanamente simile per funzionalità a Photopea applicazione che si ispira palesemente a Photoshop ma che è fruibile interamente da browser Web.

A metà giugno 2022 Adobe ha annunciato un importante cambiamento: Photoshop Web integrerà buona parte delle funzioni del software di grafica e fotoritocco. Il tentativo è ovviamente quello di portare quanti più utenti possibile sulla piattaforma e nel tempo trasformarli in utenti paganti.

Il nuovo Photoshop Web viene presentato in anteprima in Canada ma presto, stando alle conferme dei portavoce Adobe, arriverà anche in Italia. L'approccio utilizzato sarà comunque quello dello schema freemium che prevede lo sblocco delle caratteristiche più evoluto soltanto previo versamento di un canone di importo variabile.


Buoni regalo Amazon
Photoshop e Illustrator in versione Web: cosa permettono di fare - IlSoftware.it