4763 Letture

Skype pubblica il codice sorgente del codec audio SILK

A distanza di un anno dal primo annuncio, Skype ha fatto presente di aver proceduto alla pubblicazione del codice sorgente del codec audio SILK, impiegato nelle sue soluzioni per la telefonia VoIP sia in ambiente Windows che su Mac OS X.
Daniel Berg, CTO di Skype, ha affermato che l'iniziativa "costituisce un passo cruciale nello sviluppo di uno standard internazionale per l'utilizzo a largo spettro di un codec audio" universalmente riconosciuto ed apprezzato. Il codice sorgente di SILK viene reso pubblico dopo la recente proposta inviata da Skype alla IETF ("Internet Engineering Task Force") avente come obiettivo quello di ottenere un riconoscimento ufficiale per il codec messo a punto ormai circa un anno fa.

Secondo quanto aggiunto dai tecnici di Skype, il codec audio SILK sarebbe il risultato di tre anni di sviluppo e consente di ottimizzare ampiamente la qualità delle telefonate via Internet anche nei contesti in cui la banda a disposizione risulti piuttosto limitata. Sempre stando a quanto riferimento da Skype, l'ultima versione di SILK impiegherebbe addirittura meno del 50% della banda inizialmente richiesta.


Berg ha aggiunto che gli sviluppatori si sono concentrati soprattutto su alcuni aspetti: lo spettro di frequenza utilizzato passa da 8 a 12 kHz, la regolazione in tempo reale della banda impiegata per ottimizzare il comportamento sulla base delle varie condizioni della rete, il bilanciamento delle ottimizzazioni effettuate sulla voce, sulla musica e sul rumore di fondo.

Il codice sorgente del codec SILK viene fornito in licenza d'uso e può essere per il momento sfruttato solamente per scopi non commerciali. Le aziende che intendessero usare il codec per prodotti commerciali potranno acquistare un'apposita licenza a pagamento.

Skype pubblica il codice sorgente del codec audio SILK - IlSoftware.it