9058 Letture

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Stando alle statistiche di NetMarketShare, Google Chrome - a partire dal mese di marzo 2016 - avrebbe conquistato la palma d'oro di browser più utilizzato al mondo. La leadership di Chrome cresce di mese in mese, com'è facile evincere a questo indirizzo.

Sebbene Chrome sia ancora ben lungi dall'essere il "browser perfetto" (va detto che la valutazione di un browser e, quindi, il suo successo, sono spesso legati anche a parametri soggettivi), il software di Google integra funzionalità talvolta assenti in altri prodotti oltre a possibilità di personalizzazione ed estensione davvero invidiabili.

Certo, permangono ancora alcuni problemi in termini di consumo di risorse - peraltro sempre più comuni anche ai browser concorrenti - ma il browser di Google è solido, sicuro e sempre aggiornato.

Quali sono i migliori trucchi per Chrome che permettono di ottenere il meglio dal browser di Google?


Privacy, innanzi tutto

Quando nacque Chrome, il browser di Google si guadagnò la fama di prodotto un po’ troppo invasivo. Funzionalità che i tecnici di Google hanno presentato come in grado di migliorare l'esperienza d'uso degli utenti, sono state valutate come un'eccessiva ingerenza nelle attività degli stessi utenti.

Chi preferisce che le informazioni sui siti visitati non vengano comunicate ai server di Google, può accedere alle impostazioni del browser (o digitare chrome://settings nella barra degli indirizzi), cliccare su Mostra impostazioni avanzate quindi impostare le caselle contenute nella sezione Privacy così come segue:

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Di default, inoltre, Chrome tende a spronare l'utente a legare il suo account Google con il browser (pulsante Accedi a Chrome).
Sebbene questa funzionalità possa essere vantaggiosa in molti frangenti (Chrome eseguirà l'accesso automatico a tutti i servizi di Google), le schede aperte potranno essere istantaneamente condivise con tutti i dispositivi mobili utilizzati (ove sia configurato il medesimo account) insieme con la cronologia dei siti visitati, la lista dei siti web preferiti, l'elenco delle password e così via, le stesse informazioni saranno salvate (seppure in forma cifrata) sui server di Google.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Come abbiamo evidenziato nell'articolo Impostazioni account Google, scoprire anche quelle meno conosciute, accedendo a questa pagina è possibile gestire la funzionalità di sincronizzazione dei dati personali di Chrome.

Per richiedere la cancellazione di tutti i dati memorizzati sui server di Google, password comprese e disattivare la sincronizzazione è sufficiente effettuare il logout dalle impostazioni di Chrome quindi portarsi in questa pagina ed eliminare tutte le informazioni personali.
Una revisione degli altri dati personali conservati sui server di Google può essere effettuata facendo riferimento a questa pagina.

Nell'articolo Salvare i preferiti di Chrome, come fare abbiamo visto come memorizzare tutti i contenuti conservati in Chrome (cronologia, preferiti e password compresi) senza passare per i server di Google.

Mostrare barra dei preferiti e pulsante per richiamare la home page

Ad installazione avvenuta di Chrome, il browser si presenta con un'interfaccia davvero troppo essenziale.

Sempre dalla schermata delle impostazioni (chrome://settings) suggeriamo di attivare subito le caselle Mostra pulsante pagina iniziale e Mostra sempre la barra dei Preferiti.

Selezionando Usa la pagina nuova scheda è possibile far sì che all'apertura di una n nuova scheda o al momento del richiamo della home page, venga esposta una pagina contenente solo la casella di ricerca di Google e le miniature dei siti più visitati.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Suggeriamo anche di scegliere Continua da dove eri rimasto in modo da richiedere l'apertura delle stesse schede aperte durante la precedente sessione di lavoro.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Facendo clic su Imposta pagine, si potrà invece richiedere l'apertura di un insieme di pagine prescelto.

Avviare la ricerca in una nuova scheda e cercare in qualunque sito

La barra degli indirizzi di Chrome è anche chiamata omnibox perché, com'è noto, è anche una comoda casella di ricerca.
Digitando uno o più termini nella barra degli indirizzi di Chrome, il browser di Google effettuerà una ricerca usando il motore di ricerca predefinito.

Ciò che pochi sanno è che digitando qualunque termine di ricerca nella barra degli indirizzi (mentre si sta visualizzando un qualunque sito web), premendo la combinazione di tasti ALT+Invio il motore di ricerca visualizzerà i risultati in una scheda a sé stante, diversa da quella in corso di visualizzazione.

Inoltre, digitando il dominio del sito d'interesse nella barra degli indirizzi quindi premendo il tasto TAB (oppure, semplicemente, la barra spaziatrice), si potrà effettuare una ricerca limitatamente al solo sito web indicato.


Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Cliccando sul pulsante Gestisci motori di ricerca nelle impostazioni di Chrome, è possibile impostare il motore di ricerca da usare per la omnibox.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Selezionare una parola o una frase e avviare una ricerca

Selezionando una qualunque parola da una pagina web o un'intera frase quindi cliccandovi con il tasto destro del mouse, sarà possibile effettuare una ricerca con un motore predefinito semplicemente scegliendo l'apposito comando.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Lo stesso effetto è ottenibile trascinando i termini selezionati nella barra degli indirizzi di Chrome.

Impostare la cartella predefinita per i download

Accedendo alle impostazioni di Chrome quindi cliccando su Mostra impostazioni avanzate, si dovrà scorrere le varie voci fino ad individuare la sezione Download.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Qui si potrà verificare la cartella predefinita nella quella saranno memorizzati tutti i file scaricati con Chrome.
Nel caso in cui si volesse sempre scegliere la cartella di destinazione di ciascun file, è bene spuntare la casella Chiedi dove salvare il file prima di scaricarlo.

Ingrandire il contenuto di una pagina web

Nel caso in cui il contenuto di una pagina web fosse poco leggibile, è possibile premere la combinazione di tasti CTRL + per richiedere rapidamente un ingrandimento (usare CTRL - per ridurre lo zoom).


In alternativa, però - tenendo premuto il tasto CTRL e muovendo la rotellina del mouse, si otterrà il medesimo risultato.

Si tratta di una funzionalità utile anche quando si stesse effettuando una presentazione muniti di proiettore o televisore collegato via HDMI o Chromecast.

Catturare un intero sito web con l'estensione Full Page Screen Capture

Se si avesse la necessità di "catturare" l'intero contenuto di una pagina web e salvarlo come file d'immagine, l'estensione Full Page Screen Capture è ciò che fa per voi.

Per procedere, è sufficiente scaricare l'estensione da questa pagina quindi installarla.

Nella parte destra della barra degli strumenti di Chrome, accanto alla barra degli indirizzi, apparirà l'icona che consente di richiedere la "cattura" della pagina web come immagine.

Durante l'operazione bisognerà astenersi dal muovere il puntatore del mouse.

Rendere Chrome più veloce riducendo l'occupazione di memoria

Da qualche release a questa parte, Chrome ha adottato un meccanismo che contribuisce a ridurre l'occupazione di memoria del browser rimuovendo temporaneamente dalla RAM i dati relativi alle schede aperte che l'utente non sta visionando: Memoria insufficiente con Chrome, qualcosa sta cambiando.

Nonostante questo peraltro utilissimo espediente, se Chrome risultasse occupare ancora troppa memoria, suggeriamo di installare l'estensione The Great Suspender che ancor'oggi noi continuiamo ad usare con soddisfazione.
Il suo funzionamento è illustrato nell'articolo Velocizzare Chrome quando occupa troppa RAM.


Il nostro consiglio, poi, è quello di digitare nella barra degli indirizzi di Chrome chrome://plugins/ quindi cliccare su Disabilita in corrispondenza di Adobe Flash Player (vedere anche Flash Player è da scaricare oppure va disinstallato?).

Flash Player è utilizzato da sempre meno siti web e non è generalmente più utile per una corretta esperienza d'uso.
Mantenerlo attivato (sebbene per default Chrome non carichi le creatività Flash superflue) potrebbe portare ad improvvisi rallentamenti del browser dovuti a contenuti Flash troppo pesanti o comunque mal realizzati.

Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser

Sebbene la situazione sia notevolmente migliorata con l'abbandono dei vecchi plugin NPAPI da parte di Chrome, suggeriamo di verificare la lista dei plugin installati e disattivare o disinstallare tutti quelli superflui.

Anche l'utilizzo delle estensioni (digitare chrome://extensions nella barra degli indirizzi) dovrebbe essere ridotto al minimo.
In ogni caso, si dovrebbero disinstallare immediatamente tutte le estensioni che non si utilizzano o di cui non si conosce l'identità. Per procedere, è sufficiente cliccare sulla piccola icona raffigurante un cestino.


Trucchi Google Chrome, come usare al meglio il browser - IlSoftware.it