Sconti Amazon
lunedì 12 luglio 2021 di 41082 Letture
Windows 10, trucchi e segreti aggiornati

Windows 10, trucchi e segreti aggiornati

Una selezione dei migliori trucchi e segreti per Windows 10: la collezione di tips che vi proponiamo verrà via a via aggiornata nel corso delle prossime settimane con tanti nuovi suggerimenti. Un articolo multipagina in continua evoluzione.

La prima versione pubblica di Windows 10 è stata rilasciata e pubblicata da Microsoft a fine luglio 2015. A distanza di sei anni ad oggi sono stati rilasciati ben 11 feature update, pacchetti di aggiornamento che in molti casi hanno via a via esteso le caratteristiche offerte dalle varie edizioni del sistema operativo.

Di seguito proponiamo a riassumere alcuni tra i migliori trucchi e segreti (tips and tricks) per Windows 10: certi sono utilizzabili fin dalla prima versione del sistema operativo altri sono divenuti applicabili solo previa installazione dei feature update più recenti.

In ogni caso, facciamo presente che al momento della stesura di questo articolo, tutti i trucchi e segreti proposti sono utilizzabili su Windows 10 21H1.

I trucchi e segreti presentati nel seguito rappresentano solo una parte di tutti quelli di cui abbiamo parlato in passato e di alcuni - "inediti" - che stiamo pubblicando.

Ecco perché la nostra "carrellata" va considerata parziale: periodicamente provvederemo ad aggiornare questo articolo aggiungendo i migliori trucchi e segreti per Windows 10.

Desktop di Windows 10 e interfaccia

Timeline e Desktop virtuali: come verificare le applicazioni e i documenti aperti nel corso del tempo. Come organizzarli sul desktop

Nell'articolo Desktop virtuali: come utilizzarli in Windows 10 abbiamo analizzato le potenzialità e i limiti dei desktop virtuali di Windows 10.

Possibili soluzioni per i desktop troppo disordinati

Quando il desktop di Windows 10 dovesse diventare confusionario, troppo affollato di icone ed elementi di ogni genere, si può provare a fare un po’ di pulizia seguendo i suggerimenti illustrati nell'articolo Desktop Windows: come fare pulizia.

Nell'articolo Bloccare icone sul desktop di Windows e ripristinarne la posizione abbiamo visto com'è possibile memorizzare la configurazione del desktop e ripristinare il layout allorquando dovesse risultare alterato.

Modificare lo sfondo della schermata di blocco

Prima di effettuare il login in Windows, il sistema operativo mostra una schermata attraverso la quale è possibile scegliere l'account utente che s'intende utilizzare.

Nell'articolo Sfondo Windows 10, come modificare quello della schermata di blocco illustriamo la procedura che si può applicare per modificare lo sfondo della schermata di blocco.

Creare una cartella invisibile sul desktop

Esiste un semplice trucchetto per creare, sul desktop di Windows 10, una cartella che sfugge a occhi indiscreti. Per procedere basta cliccare con il tasto destro del mouse in un'area libera del desktop di Windows, scegliere Nuovo, Cartella, cliccare sul suo nome quindi premere la combinazione di tasti ALT+255.

Cliccando sulla cartella così creata con il tasto destro del mouse, scegliendo Proprietà quindi Personalizza e infine Cambia icona si potrà selezionare una delle icone che permette di evitare la visualizzazione di qualunque elemento grafico (vedere la figura di seguito).

Windows 10, trucchi e segreti aggiornati

Confermando con OK, la cartella scomparirà alla vista sul desktop di Windows. La sua presenza si paleserà tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sul desktop ed effettuando un'operazione di trascinamento.

Digitando Windows+R poi cmd e infine dir %userprofile%\Desktop, si noterà una cartella senza nome: si tratta proprio di quella appena creata.

Windows 10, trucchi e segreti aggiornati

Si può eventualmente nasconderla digitando attrib +h +s "%userprofile%\Desktop\ ". Importante: dopo %userprofile%\Desktop\, prima del secondo doppio apice, bisognerà premere ALT+255.

Ovviamente il metodo migliore per proteggere file in Windows è servirsi ad esempio di un contenitore crittografato creato con l'utilità gratuita VeraCrypt.

Creare uno screenshot contenente quanto visualizzato in Windows 10

La combinazione di tasti Windows+Stamp consente di creare uno screenshot di quanto mostrato in Windows e di salvarlo automaticamente nella cartella %userprofile%\Pictures\Screenshots. Per aprirla rapidamente si può premere Windows+R quindi incollare tale percorso.

Per approfondire, suggeriamo la lettura dell'articolo Cattura schermo: tutti i modi in Windows.

Registrare lo schermo in Windows 10

La cosiddetta gamebar, attivabile in Windows 10 premendo la combinazione di tasti Windows+G, non ospita solamente strumenti utili per i videogiocatori ma consente a tutti di registrare molto semplicemente lo schermo del sistema operativo. La sequenza video così prodotta sarà automaticamente memorizzata nella cartella %userprofile%\Videos\Captures sotto forma di file in formato MP4.

Le indicazioni per procedere sono illustrate nel nostro articoli Windows 10 game bar utile per tutti, non solo per i videogiocatori.

Copiare altrove il testo dei messaggi di errore

Spesso, per contattare il supporto, rivolgersi a un servizio di assistenza o inviare un resoconto al personale tecnico, risulta utile copiare il contenuto dei messaggi di errore mostrati da Windows o dai programmi installati. Per farlo basta usare la combinazione di tasti CTRL+C alla comparsa dell'errore quindi servirsi di CTRL+V per copiare il testo dell'errore in un'email o in un qualunque altro documento: vedere Come estrarre testo da immagini e dallo schermo.

Area degli appunti intelligente

Provate a premere la combinazione di tasti Windows+V in Windows 10: si otterrà l'elenco delle informazioni via a via copiate nell'area degli appunti e non soltanto l'ultima informazione ivi memorizzata con CTRL+C.

Ne abbiamo parlato in modo approfondito nell'articolo Windows 10: strumenti molto utili ma poco conosciuti, al paragrafo Area degli appunti intelligente: per conservare in memoria più informazioni e più file.

Disattivare la funzionalità Aero Shake

Muovendo ripetutamente una finestra di Windows verso l'alto e verso il basso oppure verso sinistra e verso destra effettuando un'operazione di trascinamento sulla barra del titolo, tutte le le finestre aperte vengono automaticamente ridotte a icona.

Si era parlato della possibile disattivazione di Aero Shake a partire da Windows 10 21H1 ma ci risulta che la funzionalità sia ancora abilitata e si comporti allo stesso modo.

In un altro articolo abbiamo spiegato come disattivare Aero Shake con un semplice intervento a livello di registro di sistema.


Buoni regalo Amazon
Windows 10, trucchi e segreti aggiornati - IlSoftware.it